Autore Topic: Perché questa moto?  (Letto 882 volte)

Superzot

  • Visitatore
Perché questa moto?
« il: 17 Settembre 2012, 23:03:51 »
Qualche mese fa ero a Varese per lavoro e ho conosciuto un paio di collaudatori della Magneti Marelli, incaricati di provare diverse mappature della centralina elettronica di un nuovo modello Husqvarna. Chiesi qualche ragguaglio in merito, e mi dissero che non potevano parlarne, ma qualcosina (proprio "ina ina") la raccontarono.

http://www.moto.it/prove/husqvarna-tr-650-strada-terra.html

La domanda che sorge spontanea dopo aver letto l'articolo e visto il filmato è la seguente: perché uno dovrebbe comprarsi una moto come questa?

 smcon

Secondo me ci sono già una quantità di modelli simili, e questa non mi sembra che aggiunga qualcosa di innovativo, eclatante, magari di bello, per cui uno può pensare: "Cacchio, la voglio! Se non ho quella moto lì la mia vita non ha più senso!!". Ok , magari esagero un po', però mi domando perché mai un marchio famoso e con una certa tradizione possa decidere di realizzare un modello come questi due. Avranno fatto una ricerca di mercato? Si sono svegliati una mattina e hanno pensato "Facciamo un'altra moto da enduro, anzi due: una stradale e l'altra con le ruote tassellate, così chi vuole andare solo su asfalto sceglie la "Strada" e chi preferisce uno sterratino facile si compra la "Terra", e così facciamo felici tutti."?

Io non capisco... Se proprio volevano buttare un po' di $o£di dalla finestra bastava dirlo, c'è tanta gente a cui avrebbero fatto comodo (ecco, io per esempio...).

Online Valchisun

  • Moderatori
  • Hero Member
  • *
  • Post: 30011
    • Mostra profilo
Re: Perché questa moto?
« Risposta #1 il: 17 Settembre 2012, 23:25:32 »
Diciamo che non sanno piu' come fare per far decollare il marchio, devono "riciclare" tutte le schifezze che gli appioppa la Bmw e che proprio non riescono a vendere con il marchio bavarese, stanno tentando la via che ha intrapreso la Ktm con la 690, proponendo quelle moto con un prezzo piu' basso di circa 2.000 Euro in meno rispetto alla gamma della 690, enduro e Duke che dir si voglia, soltanto che non ci riescono! sm419

Ktm Super Duke 1290 R

Offline alex

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 29619
  • Quartier del Piave (TV)
    • Mostra profilo
Re: Perché questa moto?
« Risposta #2 il: 18 Settembre 2012, 08:55:58 »
Nemmeno io la comprerei, ma forse chi vuole usarle per tutti i giorni ha disponibile una moto a basso prezzo, pochi smenamenti per la manutenzione e una certa originalità di look. Insomma è una "prima moto" da uso quotidiano, per come mi pare di vederle, e la scelta tra "simil-motard" o "simil-enduro" la fa il compratore a seconda di quel che vuole ... apparire  :tim:
Il prezzo viene fuori facilmente, visto che ha sospensioni che non si registrano e poche plastiche in tutto, motore assemblato oltremare a costi contenuti e il resto della componentistica sulla stessa riga.
Diciamo che può sostituire in modo più personale il solito scooter? Però in questo caso la capacità di carico zero penalizza. Per portarmi via la 24ore che faccio, metto il bauletto?  :SAD:
« Ultima modifica: 18 Settembre 2012, 08:57:43 da alex »
Aprilia SL1000 Falco "Zia Frankenstein"

Superzot

  • Visitatore
Re: Perché questa moto?
« Risposta #3 il: 18 Settembre 2012, 13:42:38 »
Un mio amico che aveva intenzione di farsi qualche sterrato facile l'anno scorso ha avuto un'idea secondo me molto più sensata: ha affiancato alla sua Honda CBR600 (che non venderà mai e che ha già accumulato circa 70 mila km) una Yamaha Tenere comprata di seconda mano, con soli 5000 km fatti in due anni. Ha speso sicuramente meno, e ha un mezzo che (anche se è pur sempre un po' pesantina per fare enduro impegnativo) ha una sua personalità, originalità, una buona economicità di esercizio, ecc. Insomma, poca spesa e tanta resa, e lui ne è felicissimo.
Mi viene da dire che in tanti ambiti industriali (il discorso vale per le moto, per le auto, e tanti altri) sembra che manchi il buon senso, quell'idea geniale che porta un potenziale cliente a dire "Caspita! Ma sai che quella è una moto meravigliosa, quella che ho sempre sognato e nessuno ha mai realizzato prima...".
Credo proprio che tra qualche anno nessuno se ne ricorderà più...

Online Valchisun

  • Moderatori
  • Hero Member
  • *
  • Post: 30011
    • Mostra profilo
Re: Perché questa moto?
« Risposta #4 il: 18 Settembre 2012, 13:51:22 »
Il problema di quelle moto sono la scarsa qualita' della componentistica che si trasmette sulle prestazioni e soprattutto sulla soddifsfazione di guida dell'utente, ti faccio un esempio: un mio conoscente ha acquistato una Yamaha Mt 03 660 che adotta motore e altre componenti della Yamaha 660 Ténéré questa qui:



la moto del mio amico dopo pochi km. e' praticamente "andata", le sospensioni sono talmente fatte in economia che la forcella non scorre nemmeno piu' ed anche l'ammortizzatore e' gia' completamente scarico dopo pochissimi km. di utilizzo turistico della moto, molto meglio acquistare un mezzo un usato che una di quelle moto low cost nuove!

Ktm Super Duke 1290 R

Offline alex

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 29619
  • Quartier del Piave (TV)
    • Mostra profilo
Re: Perché questa moto?
« Risposta #5 il: 18 Settembre 2012, 14:54:46 »
c'è ancora gente che pensa che spendere poco sia da fighi che fanno l'affarone  sm409
Vero che ce n'è altra che pensa che più spende e più è figo, ma se interessa una moto e non essere fighi, occorre almeno provare a capirne qualcosa.
Io son di quelli che comprerebbe un buon usato piuttosto che un nuovo a prezzo stracciato.
Quanto alla mancanza di buon senso di alcuni ambiti industriali, ritengo che qui ce ne sia eccome! Sviluppano a costo limitato i modelli da gara, e il resto lo fanno mollando in Husqvarna i materiali di risulta, gli errori commerciali eccetera. Se non è logica questa... peraltro logica tedesca D.O.C.  :matt:
Aprilia SL1000 Falco "Zia Frankenstein"

Superzot

  • Visitatore
Re: Perché questa moto?
« Risposta #6 il: 18 Settembre 2012, 15:37:31 »
La mia non è solo una critica sotto il punto di vista strettamente tecnico e dei costi di produzione, con una scelta di componenti inadatti allo scopo o di dubbia qualità. Io metto in dubbio le competenze e le capacità di valutare quale prodotto potrebbe avere successo sul mercato; parlo di marketing, indagini di mercato, comprendere cosa potrebbe invogliare un potenziale cliente ad acquistare un determinato prodotto.
Se lascio da parte per un momento il mondo delle moto e considero quello delle auto (giusto per fare un esempio di attualità), chi potrebbe veramente voler acquistare un auto come la Fiat Freemont (con dimensioni esagerate e consumi elevati, in un periodo in cui la benzina costa 2€ al litro!) o la "nuova" 500L? Vi dico subito che il sottoscritto non ama il marchio in questione, però il ragionamento che faccio è questo: se il mercato sta vivendo un periodo di profonda difficoltà, e come imprenditore del settore ho necessità comunque di rimanere a galla cercando di vendere un prodotto che deve essere "vincente" (altrimenti chiudo baracca), perché mai devo lanciare un prodotto che non ha nulla di innovativo o di particolarmente economico o conveniente per il potenziale acquirente?
A me sembra tanto un meraviglioso tentativo da parte di Husqvarna di... darsi una grande mazzata sugli zebedei! E perdonatemi il francesismo.