Autore Topic: Prova della Scorpa T-Ride 290 2T 2012  (Letto 45579 volte)

Offline Lamberto

  • Administrator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 7371
    • Mostra profilo
Prova della Scorpa T-Ride 290 2T 2012
« il: 28 Maggio 2012, 00:38:27 »


Concludiamo la prova delle moto da motoalpinismo in versione 2012 testando la Scorpa T-Ride 290 2T, abbiamo l’onore di essere i primi a testare questa interessante proposta arrivata ieri dalle linee di produzione quindi ancora da rodare.
L’amicizia e la disponibilità di Chicco Molteni, importatore Scorpa, ci ha permesso di utilizzare la moto per lungo tempo facendogli fare percorsi di tutti tipi, dal sottobosco, al torrentello ad una pipeline prima di sassi poi con un fangone in salita che ha messo a dura prova l’aderenza del mezzo.
La T-Ride utilizzata era dotata di frecce, pedane passeggero ecc. e, anche se apparentemente sembra la precedente versione motorizzata con il 4T Yamaha, è stata completamente rivista come meglio descriveremo in seguito.
Della precedente versione una cosa la eredita: l’azzeccata posizione di guida sia in piedi che da seduti, per le mie esigenze alzerei di poco meno di 1 cm il manubrio. In piedi si ha il perfetto controllo della moto con una posizione molto simile a quella della moto da trial, da seduti grazie alla sella comoda è possibile effettuare trasferimenti in modo decente.
Come dicevo, la posizione di guida è corretta ed arretrando si sentono un poco le pedane del passeggero però  svitando un paio di bulloncini si smontano, tolte queste la moto non ha una sporgenza, davanti perché ha un piccolo radiatore come le trial e dietro perché la marmitta è posizionata sotto la sella.
Comunque l’imbottitura e la dimensione della sella permettono di portare dignitosamente un passeggero.
Partiamo dai comandi al manubrio, ben posizionati, la frizione è molto morbida e lo stacco è buono mentre il freno davanti ha bisogno di un minimo di rodaggio (mi son giocato un paio di jolly) poi funziona bene, è modulabile grazie al disco anteriore di grande diametro.
Il freno posteriore è buono ed anche in questo caso spessore e  diametro sono superiori a quelli di una moto da trial.
A livello di telaio rispetto al 4T sono state rifatte le bretelle anteriori discendenti di fissaggio al motore, ora molto più strette, infatti l’ingombro anteriore è ridotto. L’inclinazione delle forcelle ora è maggiore e l’effetto si è sentito in termini di stabilità riducendo per contro leggermente il raggio di sterzo, infine l’altra parte rifatta è il forcellone che mantiene comunque l’attacco del monoammortizzatore privo di leveraggi.
Passiamo al motore che deriva dal trial in termini di carter però per il resto è tutto diverso, su questo organo si è lavorato tanto ed il risultato è evidente, questo è un motore da free ride a cominciare dalla spaziatura dei rapporti dove la prima è corta ma non in modo esasperato con in un trial, la seconda e la terza ci si fa di tutto grazie anche all’arco di utilizzo del motore, poi quarta in buona progressione. È stato eliminato l’evidente gap tra la terza e la quarta che era presente sulle moto da trial, qui invece lo si sente in modo minore tra la quarta e la quinta, quest’ultima permette di andare a 80 km/h in modo tranquillo senza sollecitare troppo il motore. Poi in base ai tipi di percorsi che si praticano è possibile modificare con un dente in più o in meno i rapporti.
Altri elementi rifatti rispetto alle trial sono la frizione, il cilindro, la testata (squish) e poi lunghe prove sono state dedicate al volano per dare il comportamento corretto di questo motore.
Per finire la marmitta, è stata una sorpresa, è silenziosissima (al contrario del 4T) e poi come in precedenza non sporge e quindi non si corre il rischio di danneggiarla.
Mettiamo in moto il 290 cc e, come dicevo sopra, ci ha stupito la silenziosità, il motore gira regolare ed anche se sono i primi km di vita è già sufficientemente sciolto e ci fa intendere la filosofia con la quale la Scorpa ha voluto costruire questa moto, ovvero ottimi bassi, buona progressione e allungo. L’erogazione regolare e controllata è si più prestante del 4T ma viene erogata in moto da dare aderenza, è una moto facile ma non banale!
Per capirci meglio, un KTM 250 2T pur avendo una erogazione dolce quando sale di giri scarica tanti cavalli che sono sicuramente adrenalinici ma richiedono perizia soprattutto in certe situazioni, invece il motore Sherco è proprio una via di mezzo tra l’enduro e il trial. In parte mi ha ricordato, sebbene con gli opportuni distinguo, l’erogazione del motore della Free Ride KTM, ovvero ottima coppia in progressione ma mai violenta.
Comunque per chi ancora non lo sapesse i motori 2T si prestano facilmente ad essere modificati nell’erogazione e nella potenza adattandoli alle proprie esigenze.
Il percorso della prova ricalcava quello che solitamente facciamo con le moto da trial e con la T-Ride l’abbiamo fatto allo stesso modo solo che invece di usare la terza o la quarta in diverse situazioni con la T-Ride si facevano con seconda o terza.
Sia da fermi che in movimento si sente la discendenza dalle moto da trial però a differenza della Ossa Explorer che ha lo stesso telaio della trial la T-Ride ha un passo più lungo che la rende adatta anche a endurare senza comprometterne l’uso anche in un trial non esasperato.
Scendendo dalla Beta Evo, quindi abituato ad uno sterzo leggero, sento un po di differenza ma se dovessimo compararla con una Cota 4T le differenze sarebbero minime.
Questo per dire che se si fanno spesso percorsi molto accidentati i 15 kg rispetto ad una moto da trial si sentono e posso affaticare di più, ci mancherebbe, ma la cosa è contenuta.
Per rendere una idea, con la T-Ride (come anche con la Explorer ovviamente) mulatrial tipo quella di Albenga o la Transculinaria mi sentirei di farle evitando (come faccio anche adesso) i tratti hard.
I possessori della vecchia T-Ride sappiano che la 2T è una lontana parente, tutta un’altra moto perché è decisamente più leggera, il motore più potente ed anche più stabile, qualità questa che è emersa dopo aver percorso poche centinaia di metri di mulattiera, le sospensioni lavorano bene ed il telaio perimetrale da stabilità ed invita a tirare dando immediatamente confidenza.
Le sospensioni, anche se di corsa limitata, lavorano egregiamente certo con questa moto non possiamo andare a fuoco e neanche in campo da cross, la taratura sensibile molto vicina al trial non può sostenere esagerate sollecitazioni.
Chicco Molteni è un trialista di buon livello ed anche per lui la nuova T-Ride era una novità avendo solo provato in fabbrica un prototipo, gli ho chiesto di effettuare alcuni passaggi trialistici e ha dimostrato il potenziale di questa moto anzi in alcuni passaggi diceva di sentirsi anche più sicuro complice la maggior stabilità del mezzo, certamente la T-Ride come dicevo in precedenza non è fatta per il trial racing ma per del sano motoalpinismo si.
Alcuni numeri : l’altezza sella è a 85,2 cm quindi adatta un po a tutte le gambe, il serbatoio contiene 7 litri e durante la prova i consumi sono stati oltre i 16 km/lt, la gomma posteriore (MITAS) ha rispetto alle normali gomme da trial un posizionamento più marcato verso l'esterno dei tasselli questo per dare maggior tenuta in curva. La gomma è risultata buona nelle condizioni di scarsa aderenza che abbiamo trovato. Prezzo di vendita 5.990 € f.c..
L’importatore stà già lavorando ad alcune interessanti “power parts” che renderà presto disponibili.
Prossimamente pubblicheremo la scheda tecnica ed i commenti dei miei “soci” che hanno provato la moto.
I tester :
Gianni Michelon
Luca Villa
Claudio Pierobon
Lamberto Galanti

Foto di Gianni Michelon e Luca Villa









































Cominciamo a prendere le misure e intanto con Ilario (Claudio) si fanno le prime considerazioni






Si parte!





Cambio di tester, è ora di Gianni





...lo sguardo è eloquente!


Ed ora Ilario







poi Luca



Ed infine Chicco ci fa vedere come si fa































Alla fine eravamo tutti soddisfatti

« Ultima modifica: 28 Maggio 2012, 14:57:15 da Lamberto »
BMW G 310 GS
SMW RS 300 R
BETA Evo 300 2T Factory

Offline Valchisun

  • Moderatori
  • Hero Member
  • *
  • Post: 29931
    • Mostra profilo
Re: Prova della Scorpa T-Ride 290 2T 2012
« Risposta #1 il: 28 Maggio 2012, 01:12:57 »
Complimenti per il report!Ed anche a Chicco per come guida e per i numeri che ha fatto!Io dico che questa e' la piu' giusta tra le ultime proposte, almeno e' quella che prenderei io! :PDT_Armataz_01_37: :baci:

Ktm Super Duke 1290 R

Offline alex

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 29551
  • Quartier del Piave (TV)
    • Mostra profilo
Re: Prova della Scorpa T-Ride 290 2T 2012
« Risposta #2 il: 28 Maggio 2012, 08:36:26 »
a leggere qui, anche io propenderei per la T-Ride.  sm412

E complimenti per la prova: ormai professionisti sputati (in senso positivo  sm444)
Fantic Motor TZ250 ES Scuderia Six Days
Aprilia SL1000 Falco "Zia Frankenstein"

gianni

  • Visitatore
Re: Prova della Scorpa T-Ride 290 2T 2012
« Risposta #3 il: 28 Maggio 2012, 08:56:04 »
 sm419

ottime considerazioni e bella moto!  :PDT_Armataz_01_37:

...non resta che poterla provare!  sm97

ma terrò sicuramente la Montesa!   sm441 sm441

:93:

Offline albertoalp

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 604
    • Mostra profilo
Re: Prova della Scorpa T-Ride 290 2T 2012
« Risposta #4 il: 28 Maggio 2012, 09:27:35 »
Ottime le prove-verità che avete fatto fino ad ora e le più sincere pare. Mi sembra di rilevare una preponderante preferenza verso la T-ride. Ma la differenza di peso e maneggevolezza rispetto alla Freeride emergono? E poi la T-ride 2t fuma tanto? Fa odore? La Sherco trial che avevo provato ne faceva parecchio. Un'altra cosa, perchè ci si accanisce a fare un parafango posteriore che non può reggere la targa originale...e neanche il targhino?

Offline Lamberto

  • Administrator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 7371
    • Mostra profilo
Re: Prova della Scorpa T-Ride 290 2T 2012
« Risposta #5 il: 28 Maggio 2012, 09:43:47 »
Ottime le prove-verità che avete fatto fino ad ora e le più sincere pare. Mi sembra di rilevare una preponderante preferenza verso la T-ride. Ma la differenza di peso e maneggevolezza rispetto alla Freeride emergono? E poi la T-ride 2t fuma tanto? Fa odore? La Sherco trial che avevo provato ne faceva parecchio. Un'altra cosa, perchè ci si accanisce a fare un parafango posteriore che non può reggere la targa originale...e neanche il targhino?
Indubbiamente la preferenza è per la T-Ride, è inutile nasconderlo, le qualità del mezzo anche se esteticamente non è bella come la Explorer sono di gran lunga superiori, insomma io mi sono divertito e penso anche i miei amici, penso che una moto deve darti soprattutto questo.
La maneggevolezza rispetto alla Free Ride è sensibile, ci sono 15 kg di differenza, per capirci meglio: con la Free Ride non riesci a trialeggiare come con la T-Ride o la Explorer.
La moto non fuma, i 2t hanno tutti un po di odore....c'è miscela!!!
Devo dire che anche la Scorpa trial SR 280 non fuma, il carburatore Dell'Orto lavora bene.
Per il parafango non posso risponderti.
BMW G 310 GS
SMW RS 300 R
BETA Evo 300 2T Factory

Offline menca

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 3001
    • Mostra profilo
Re: Prova della Scorpa T-Ride 290 2T 2012
« Risposta #6 il: 28 Maggio 2012, 09:57:46 »
Come sempre ottimo lavoro!! sm419 :PDT_Armataz_01_37:

Una curiosità!! sm17 ...............Lamberto, .... ma ti sei portato un guardia caccia per la prova? :hehe: :bins:

Offline Lamberto

  • Administrator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 7371
    • Mostra profilo
Re: Prova della Scorpa T-Ride 290 2T 2012
« Risposta #7 il: 28 Maggio 2012, 10:02:56 »
E' uno della forestale motorizzato, un buon uomo e tecnicamente preparato però voleva multarci allora ho detto a Chicco di fare un pò di pubbliche
relazioni e alla fine tutto è finito bene :hee20hee20hee:
Grande Claudio!

BMW G 310 GS
SMW RS 300 R
BETA Evo 300 2T Factory

kappa

  • Visitatore
Re: Prova della Scorpa T-Ride 290 2T 2012
« Risposta #8 il: 28 Maggio 2012, 10:04:57 »
Complimenti a Lamberto e compagnia per l'ottima prova.  sm08

Avrei almeno 1000 domande da farvi, ma al momento chiedo una cosa alla quale non avete accennato, e cioè
se la moto parte bene, dalle foto ho notato una leva di avviamento piuttosto corta  sm17

Offline Lamberto

  • Administrator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 7371
    • Mostra profilo
Re: Prova della Scorpa T-Ride 290 2T 2012
« Risposta #9 il: 28 Maggio 2012, 10:12:45 »
Non ci ho fatto caso perchè è uguale alla SR da motoalpinismo ovvero parte al primo colpo, l'importante sulla T-Ride è avere la chiavetta di accensione
girata in ON altrimenti hai voglia a pedalare!!
In effetti la leva della messa in moto non è molto lunga ma per chi è abituato alle trial è nella norma a parte i vecchi modelli o l'attuale Cota 4RT.
BMW G 310 GS
SMW RS 300 R
BETA Evo 300 2T Factory

Online ilario

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2853
    • Mostra profilo
Re: Prova della Scorpa T-Ride 290 2T 2012
« Risposta #10 il: 28 Maggio 2012, 10:20:04 »
Mi rimane molto poco da aggiungere al report esaustivo di Lamberto.
Io l'ho provata pero' con l'occhio dell'utilizzatore meno portato ai "numeri" alla Chicco ma molto attento alla sostanza ed alle prestazioni.
Premetto che non sono un amante del due tempi perche' non amo la sua erogazione,la "puzza" dello scarico e l'alchimia dei misurini per il pieno.
Sono rimasto pero' moooolto favorevolmente impressionato da questa moto nemmeno piu' parente della(pur ottima) vecchia T-Ride.
Telaio e ciclistica ben fatti e centrati,snella e tutto al posto giusto,dove ti aspetti che sia,posizione in sella ed in piedi ottima e l'altezza sella
moolto confidenziale (non trovo una grande differenza rispetto alla mia 4rt ).
L'inclinazione cannotto e' stata allargata di qualche grado e ne ha guadagnato moltissimo la direzionalita' sul lungo veloce(la vecchia tendeva a
"prendere sotto") ora cammina come una lama.
Il peso e' di riferimento e solo di qualche kg.piu' di un trial.
Quello che mi ha scioccato e' stato il motore,tiro in basso da trattore (non molla mai ed allunga senza strappi) basta lasciarlo acceso e ti "tira su"
con una erogazione dolcissima (tanto dolce che ,per la prima volta,posso avvicinarla al mio Montesa).
Ho fatto meno salti degli altri ma l 'ho provata sul brutto,sul fango,sui sassoni smossi e viscidi sia in salita che in discesa--ottima sotto tutti i punti
di vista,frizione dolcissima,se ti fermi riparti senza strappi e difficolta'---ottima!
Fuori dal brutto basta "dare gas" ed il motore si allunga facendoti mantenere in scioltezza velocita' di trasferimento apprezzabili.
Sono stato volutamente "dietro" per lunghi tratti e ,per la prima volta,non ho patito per la "puzza" del 2t e per il "rumore" --bravi!
Ottima moto,secondo me di riferimento nel suo settore,ottimo mix tecnico con  chicche tipo le piastre in ergal.
L'unico appunto che mi sento di fare sono le grafiche che non mi entusiasmano(Molteni ha pero' assicurato che ci "mettera' una pezza").



Online ilario

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2853
    • Mostra profilo
Re: Prova della Scorpa T-Ride 290 2T 2012
« Risposta #11 il: 28 Maggio 2012, 10:30:57 »
Menca sei il solito "amico moderatamente str-nzo" !
La mia e' una "mise" tecnico tattica!
Mimetica e scarponi dell'esercito Sfizzero -sette franchi la tuta e quindici gli scarponi---mica quelle tutine da fighetti che indossate voi.

Offline diegog

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 4549
    • Mostra profilo
Re: Prova della Scorpa T-Ride 290 2T 2012
« Risposta #12 il: 28 Maggio 2012, 10:43:31 »
Menca sei il solito "amico moderatamente str-nzo" !
La mia e' una "mise" tecnico tattica!
Mimetica e scarponi dell'esercito Sfizzero -sette franchi la tuta e quindici gli scarponi---mica quelle tutine da fighetti che indossate voi.
sono talmente rikkioni che non sopportano le mimetiche,  non farci caso  :hehe:

gianni

  • Visitatore
Re: Prova della Scorpa T-Ride 290 2T 2012
« Risposta #13 il: 28 Maggio 2012, 10:53:26 »
la faccia di quello "sfitzero" non mi è nuova...ecco dove l'ho già visto!  sm413

http://www.youtube.com/watch?v=L4sCQlndxiw

Offline menca

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 3001
    • Mostra profilo
Re: Prova della Scorpa T-Ride 290 2T 2012
« Risposta #14 il: 28 Maggio 2012, 11:31:11 »
la faccia di quello "sfitzero" non mi è nuova...ecco dove l'ho già visto!  sm413

http://www.youtube.com/watch?v=L4sCQlndxiw

Il segugio di Bizzarrone!! :hehe:  ........ Ma brutto, brutto , brutto , brutto!!! sm453