Autore Topic: KTM Adventure: NON si vive di solo AKRA  (Letto 5071 volte)

Offline alex

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 29797
  • Quartier del Piave (TV)
    • Mostra profilo
Aprilia SL1000 Falco "Zia Frankenstein"
SWM RS 500 R

Offline ZioGhilli

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 311
  • Beh MotoAlpinista no... diciamo MotoEscursionista
    • Mostra profilo
Re: KTM Adventure: NON si vive di solo AKRA
« Risposta #1 il: 20 Luglio 2011, 20:04:48 »
Io monto Leovince in alluminio. Le mie hanno già sopportato parecchi 'appoggi' e, righette a parte, mai problemi. Oltretutto hanno prezzo molto bassi... e tuonano piuttosto bene!!!  sm471

CiAoOo
La vita umana non è altro che un gioco della follia. Il cuore ha sempre ragione...

gianni

  • Visitatore
Re: KTM Adventure: NON si vive di solo AKRA
« Risposta #2 il: 23 Luglio 2011, 19:17:28 »
...il problema non è la disponibilità di alterntive, ma il fatto che Ktm considera solo Akrapovich come scarico alternativo dell'originale.
Le officine della casa austriache non sono autorizzate a mappare la centralina per terminali diversi da quelli riconosciuti da Ktm.
Addirittura i ricambi Akrapovich per le KTM sono commercializzati, in Italia, solamente dalla rete KTM!  sm470

...alla faccia del libero mercato! :violent-smiley-007:

kappa

  • Visitatore
Re: KTM Adventure: NON si vive di solo AKRA
« Risposta #3 il: 24 Luglio 2011, 02:16:03 »
Il mio compianto professore di diritto definiva il mercato come "la scena ove si svolge il dramma della compravendita"
ed in questa scena, aggiungo io, la parola libero non è mai stata contemplata.