Autore Topic: Fantic 240 Trial professional in restauro  (Letto 4435 volte)

Offline teokojak

  • Newbie
  • *
  • Post: 11
    • Mostra profilo
Fantic 240 Trial professional in restauro
« il: 31 Agosto 2023, 18:53:37 »
ciao a tutti, mi sono presentato ormai 2 anni fa quando ero alla ricerca di una Beta Evo recente, dopo alcune vicissitudini due mesi fa ho finalmente comprato un 240 Professionale del 1981....

La moto era unico proprietario e non veniva accesa da qualche tempo, ho sistemato un po di cose (olio frizione, candela, miscela, filtro aria, pulito carburatore e guarnizioni nuove, cuscinetti ruota, cavo frizione e freno anteriore, espansione e silenziatore cotte sul barbecue per rimuovere incrostazioni, smadonnato per sbiancare parafanghi, sostituito rubinetto benzina che perdeva, piu o menu carburata, ...ecc) e la moto gira benino, provata in strada tutto sommato se la cava, allego foto d'insieme

Tuttavia ci sono ancora un po di cose che devo sistemare e spero tra di voi qualcuno possa darmi un aiuto:

- la frizione stacca male. ho cambiato l'olio frizione (sae 80/90), regolato frizione sia nel carter che a manubrio ed il problema sicuramente lo fa molto da fredda e mano da calda. Però quando ho smontato il carter, ho visto che tirando la frizione oltre ai dischi sembra muoversi anche la "gabbia" che li contiene (scusate il termine forse inadatto), allego breve video. E' normale ?

- la moto girava abbastanza bene ma una volta scaldata spesso si spegneva ed a qualche punto non si riaccendeva piu. ho smontato il carter di destra e verificato che il volano risulta in fase, ho pulito il carburatore e i getti (che per ora non ho cambiato) morale per esclusione arrivo a vedere che il cavo della candela che si innesta nella bobina Dansi (nel contatto ad ago), si staccava con le vibrazioni in quanto il tappino avvitato sulla bobina è incrinato e non tiene il cavo in posizione. Sistemato temporaneamente (con del silicone per tenere il cavo in posizione ed una bella fascetta che stringe il tappino incrinato), il motore non si spegne piu ma devo cambiare il tappino che va sulla bobina o avete altri suggerimenti per fissarlo adeguatamente ?

per ora grazie mille a chi potrà darmi qualche consiglio, il lavoro continua giocando con la carburazione...
a presto

Fabio

Offline pogopogo

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 483
  • Valle d'Aosta
    • Mostra profilo
Re:Fantic 240 Trial professional in restauro
« Risposta #1 il: 04 Settembre 2023, 18:25:51 »
...per la frizione: anche se sembrano buoni, se sono vecchi, forse è meglio che cambi i dischi. Ma sei sicuro sia del 1981? Perché è uscita nel 1982, se è immatricolata a fine 81 potrebbe essere una delle prime.. qua trovi la scheda con i dati del carburatore e altro, se non li hai già

http://www.fanticmotorlegend.it/i-modelli/trial/100-trial-240-professional-fm-450.html
trial old style

Offline motaldo

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 771
    • Mostra profilo
Re:Fantic 240 Trial professional in restauro
« Risposta #2 il: 05 Settembre 2023, 07:41:12 »
Bella, sembra nuova.

Offline teokojak

  • Newbie
  • *
  • Post: 11
    • Mostra profilo
Re:Fantic 240 Trial professional in restauro
« Risposta #3 il: 16 Settembre 2023, 17:10:40 »
ciao, ha ragione pogopogo, immatricolazione dicembre 1982!

Tornando alla frizione ed al gioco assiale della campana, mi sono procurato una pinza per tenere bloccato il mozzetto ed ho tirato giu mozzo, campana, gabbie a rulli e rasamento.
Quest'ultimo, che rimane tra il seeger dell'alberino e le gabbie a rulli e non compare sull'esploso Fantic, è scanalato da un lato. La scanalatura era rivolta verso il seeger, ad accoglierlo. Non so se questo sia il lato giusto di montaggio. Dovendo però inserire un po di spessore per eliminare il gioco della campana, ho provato a montare questo rasamento al contrario, ovvero con il lato "piatto" verso l'alberino e la scanalatura verso le gabbie. Questo genera di fatto un po' piu' di spessore (come se avessi inserito un ulteriore sottile rasamento), sufficiente ad eliminare il gioco assiale della campana, che ora resta ferma in posizione.

Vi torna ? avendolo invertito faccio un danno ?

grazie

Offline teokojak

  • Newbie
  • *
  • Post: 11
    • Mostra profilo
Re:Fantic 240 Trial professional in restauro
« Risposta #4 il: 23 Ottobre 2023, 15:58:29 »
ciao vi aggiorno dopo un po di tempo sui vari progressi.
per il gioco della frizione ho risolto, ho trovato un officina specializzata in rettifiche motori, mi hanno dato un po di rasamenti (0.1, 0.3, 0.5) ed ho trovato che uno 0.3mm era perfetto, rimosso ogni gioco dalla campana, lasciano il rasamento scanalato nella sua posizione, ad accogliere il seeger, cosi non creo ulteriori problemi.

problema spegnimento era dovuto a distacco del cavo candela dalla bobina in quanto il tappino filettato (quello che si avvita sulla bobina dansi) era rotto. sistemato temporaneamente con del silicone, poi trovato tappino da Bosisio, prossimi giorni lo cambio.

iniziando ad usare la moto un po piu spesso, mi ritrovavo sempre con la candela nera (sia sull elettrodo che intorno) e bagnata, una volta addirittura mi si è bruciata.
mi ero convinto che non bruciasse tutta la miscela nel cilindro e fosse colpa di una scintilla debole (tutta da dimostrare, mi ero convinto senza evidenze...) e mi stavo preparando a smontare volano e verificare statori, ecc. però prima ho riguardato il gruppo carburatore/collettori.

il carburatore era gia stato pulito ma avevo lasciato qualche getto originale (che mi sembrava pulito). ora li ho anche cambiati tutti (minimo, massimo, spillo, polverizzatore...). i manicotti dal filtro al carburatore e dal carburatore al cilindro mi sembrano intatti, morbidi e senza crepe. ho giocato parecchio con la carburazione ed ora mi sembra di essere arrivati ad un buon punto. la candela da bagnata è diventata nera e fuligginosa e ieri dopo un uscita di un paio d'ore addirittura del fatidico color nocciola!
l'elettrodo è nocciola, la base intorno nera ma asciutta, mi sembra comunque un ottimo progresso.
unico difettuccio che rimane è quando tiro un po il motore e rilascio, allora il pistone ciocca qualche volta, quindi devo o parzializzare il gas per dargli un po di miscela o tirare la frizione per farlo tornare al minimo o scalare e comunque riaprire il gas. Se non ho capito male dovrebbe essere perche chiudendo il gas quando il motore gira alto, si smagrisce di molto, vi risulta ? cosa dovrei fare per ingrassare quindi il minimo ? alzarlo semplicemente ? però il minimo in se mi sembra corretto...

per il resto vago per la pianura padana cercando una salita o una montagnetta..... qualcuno ha qualche dritta a distanza di trial da milano est (non avendo modo di trasportare la moto) ?
grazie

Offline kermit

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 8239
    • Mostra profilo
Re:Fantic 240 Trial professional in restauro
« Risposta #5 il: 26 Ottobre 2023, 15:53:41 »
Devi provare a salire verso santa Maria Hoè, ma è tutto parco
Cerchiamo di lasciare il mondo migliore di come lo abbiamo trovato!

Triumph scrambler 1200
EM escape

Offline marcomilano

  • Newbie
  • *
  • Post: 14
    • Mostra profilo
Re:Fantic 240 Trial professional in restauro
« Risposta #6 il: 26 Ottobre 2023, 17:42:04 »
Devi provare a salire verso santa Maria Hoè, ma è tutto parco

ci vado spesso in bici da corsa sul colle brianza passando da s. Maria Hoe'. Zone molto battute in bici, non sapevo si potesse anche andare in trial. Interessante
Yamaha T7 - WRF 250

Offline teokojak

  • Newbie
  • *
  • Post: 11
    • Mostra profilo
Re:Fantic 240 Trial professional in restauro
« Risposta #7 il: 27 Ottobre 2023, 08:48:38 »
grazie Kermit, essendo tutto parco, immagino si possa andare.... a motore spento  sm13
non conosco la zona, hai qualche indicazione in piu per indirizzarmi ?
grazie
Fabio

Offline kermit

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 8239
    • Mostra profilo
Re:Fantic 240 Trial professional in restauro
« Risposta #8 il: 27 Ottobre 2023, 23:49:25 »
Devi provare a salire verso santa Maria Hoè, ma è tutto parco

ci vado spesso in bici da corsa sul colle brianza passando da s. Maria Hoe'. Zone molto battute in bici, non sapevo si potesse anche andare in trial. Interessante

Non voglio incentivare a delinquere, in Lombardia è tutto vietato!
Diciamo che meglio andare su verso Canzo, ma è più lontano... Meglio sempre con qualche locale e in settimana...
L'ultimo giro l'ho fatto con l'elettrica, e tranne qualche purista, gli altri erano quasi più incuriositi, poi con un fantic d'epoca... Dipende molte se becchi il nostalgico o l'integralista.
Per percorsi o altro, essendo anch'io di Milano, sono sempre andato a rimorchio di gente che frequenta... Il posto migliore è sempre in Piemonte dove ci sono autorizzazioni
Cerchiamo di lasciare il mondo migliore di come lo abbiamo trovato!

Triumph scrambler 1200
EM escape

Offline old-cat

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1411
  • anche lui è più veloce di me...
    • Mostra profilo
Re:Fantic 240 Trial professional in restauro
« Risposta #9 il: 28 Ottobre 2023, 13:59:47 »
Mi associo a kemit, Santa Maria Hoè e tutto il S.Genesio era bellissimo in moto enduro o trial. Da circa 40 anni è divenuto Parco delle Prealpi Orobiche (o qualcosa di simile...) ed è tutto vietato  :SAD: .
Sono di quelle parti ed ora lo frequento a piedi e in e-bike.
Spesso trovo impronte di trial o enduro, ma si tratta sicuramente persone che girano in settimana. Il sabato e soprattutto la domenica è molto frequentato da escursionisti e ciclisti e alcune volte "passeggiano" anche i carabinieri forestali.
Finalmente mototornato in ZONTES 310T

Offline teokojak

  • Newbie
  • *
  • Post: 11
    • Mostra profilo
Re:Fantic 240 Trial professional in restauro
« Risposta #10 il: 05 Novembre 2023, 20:55:33 »
ciao a tutti, ritorno un attimo al problema delle "cioccate" in rilascio che non riesco a risolvere.
riassumo:
- il problema si verifica a motore bello caldo
- quindi ogni volta che chiudo il gas (o dopo una accelerata o semplicemente quando chiudo gas per cambiare marcia) il pistone ciocca letteralmente ("clac clac"...)
- il minimo gira regolare, quando la moto è molto calda però il minimo ogni tanto si "innesca" e si alza di giri ma gira affannato, come se fosse fuori fase
- quando gira cosi male, se apro un po il gas e richiudo, il minimo ritorna al regime normale per qualche secondo, poi si "innesca" nuovamente.

cosa ho provato:
- il volano è in fase
- cambiato tutti i getti, compreso spillo e polverizzatore
- spillo posizione normale o abbassato di 1, non cambia nulla
- candela a 0.45mm, candela nuova a 0.55mm non cambia
- pulito bene vite della miscela e vite del minimo, inoltre guarnizioni nuove
- filtro carburatore pulito
- filtro aria seminuovo e comunque rilavato
- i manicotti cilindro-carburatore e carburatore-filtro sembrano integri, ancora morbidi e non secchi nè con apparenti crepe, nel dubbio ripuliti anche quelli
- miscela 2% nuova, filtro serbatoio nuovo in quanto ho da poco cambiato rubinetto originale (guarnizione distrutta...)

non so piu cosa provare, mi rimane qualcosa di elettrico, o la bobina (che è la Dansi originale cilindrica) o in zona volano.
ho aperto una volta il carter volano ed il volano era tutto ossidato esternamente. l'ho pulito senza smontarlo, ma non so a questo punto se all'interno dove ci sono gli statori c'e' ossidazione e se questa puo essere una causa al mio problema.

ho registrato qualche secondo di motore al minimo dove si sente che si innesca e ciocca.
sono 2 file .mp3, non potendo caricare questo formato gli ho aggiunto anche l'estensione .jpg, come fossero immagini.
se qualcuno avesse voglia di ascolarli dovrebbe rimuovere l'estensione -jpg e lasciare quella .mp3 per rendere il file audio ascoltabile.
confido nel vostro orecchio.....!!!
grazie
Fabio

Offline teokojak

  • Newbie
  • *
  • Post: 11
    • Mostra profilo
Re:Fantic 240 Trial professional in restauro
« Risposta #11 il: 13 Novembre 2023, 10:43:26 »
ciao,
cercando su internet un nuovo filtro dell'aria, un sito ne indicava le dimensioni (in particolare la larghezza, 55mm) ed allora ho misurato quello che ho montato attualmente (che era stato messo nuovo dal precedente proprietario ed io ho usato pochissimo).
Con mia sorpresa ho visto che il mio era largo 40, quindi una volta montato il coperchio della scatola filtro, probabilmente rimaneva dello spazio che consentiva all'aria in entrata di bypassare il filtro stesso causando sicuramente uno squilibrio nel minimo.
Non avendo pronto un filtro sostitutivo ho fatto delle prova con della spugna di densita simie e costruito un filtro temporaneo largo 55mm che fa maggiore tenuta ed effettivamente il minimo ora gira piu regolare anche a caldo.

Il problema delle "cioccate" in rilascio è leggermente migliorato ma non ancora risolto.

Uso un olio sintetico anche se Fantic raccomandava il minerale. L'ho preso da Bosisio che mi indica di usarlo comunque al 2%, da qualche parte forse leggevo che se nei due tempi che vogliono il minerale si usa il sintetico è meglio scedenre dal 2% al 1.5%. Qualcuno ha esperienza in merito ?

La candela si presenta asciutta e color nocciola, se le cioccate in rilascio fossero sintomo di magrezza potrei provare ad ingrassare leggermente (1/4 di giro o giu di li) e portare la candela un po piu nera, puo essere una strada secondo voi ?

grazie a tutti
Fabio

Offline vin-lap

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 3519
  • Pordenone - FVG
    • Mostra profilo
Re:Fantic 240 Trial professional in restauro
« Risposta #12 il: 13 Novembre 2023, 14:40:37 »
......
Il problema delle "cioccate" in rilascio è leggermente migliorato ma non ancora risolto.

Uso un olio sintetico anche se Fantic raccomandava il minerale. L'ho preso da Bosisio che mi indica di usarlo comunque al 2%, da qualche parte forse leggevo che se nei due tempi che vogliono il minerale si usa il sintetico è meglio scedenre dal 2% al 1.5%. Qualcuno ha esperienza in merito ?

La candela si presenta asciutta e color nocciola, se le cioccate in rilascio fossero sintomo di magrezza potrei provare ad ingrassare leggermente (1/4 di giro o giu di li) e portare la candela un po piu nera, puo essere una strada secondo voi ?

grazie a tutti
Fabio

premetto che non sono un esperto di "quel" motore.......

non capisco se le "cioccate" sono degli scoppi nello scarico o delle" scampanate" del motore (pistone o biella)....
se sono degli scoppi ingrassando il minimo o riducendo l'anticipo fisso dovrebbe migliorare...

in generale sui motori "vecchi" non riduco la percentuale di olio perchè riducendo lo spessore del meato di olio cuscinetti e pistone lavorano peggio.
moto varie.....

Offline hermann

  • Full Member
  • ***
  • Post: 193
    • Mostra profilo
Re:Fantic 240 Trial professional in restauro
« Risposta #13 il: 14 Novembre 2023, 20:01:15 »
In merito all'olio posso dire che c'è un poco di confusione.
Quando era uscito il 240 l'olio sintetico era destinato ai motori che giravano forte, quindi per il trial si usava il minerale( però il reparto corse usava il sintetico). Oggi il sintetico si usa un pò per tutti i tipi di motore.
Io uso per i miei Fantic un sintetico al 2%, perchè pur non usandoli spesso la lubrificazione delle parti in movimento resta ottimale.
Se si vuole usare un racing allora è sufficiente il 1,5%; il sintetico imbratta meno il sistema discarico perchè gli oli attuali bruciano meglio dei vecchi minerali.
L'olio minerale si usa nella lubrificazione del cambio e della frizione, in particolar modo se i dischi sono un pò datati; gli oli per il cambio/frizione sintetici contengono aditivi che fanno rovinare il materiale d'attrito molto velocemente.
C'è una marca di cui non sò se posso fare il nome, produce tutti e due i tipi, uno specificatamente per i trial; un'altra marca produce un olio che viene usato nelle gare sia di moderne che classiche.
L'argomento degli oli è infinito, io mi baso sulla mia esperienza. 
BMW R1100 RT ; FANTIC SECTION; Fantic 303 Prof 2.  Veneto