Autore Topic: Piccolo test 2022  (Letto 2473 volte)

Offline kermit

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 8255
    • Mostra profilo
Piccolo test 2022
« il: 20 Dicembre 2021, 00:03:58 »
Ho provato a cercare la vecchia discussione in cui mi chiedevo quale fossero i parametri da tenere conto per la scelta, cioè se la sensazione di "voglia di giocare" provata su Vertigo, fosse replicabile su altre moto.
Ora... Considerando che è da un bel pezzo che non faccio un giro, che non sono per nulla bravo, e che dall'ultima operazione, non ho più toccato una moto da trial...
Ho colto l'occasione per provare la gamma gas gas 2022 grazie a Moreno moto che ha allestito e lasciato in utilizzo le moto al battú di Lazzate.
Bene... Dopo la burocrazia, prendo il casco e gli stivali... Si libera la 125 che ho visto usare a un abituè...
Mi sono pure detto che è meglio per provare a ripartire..
Devo dire che il rumore bello pieno... Non la fa neppure sembrare così piccola... Comunque, ci sono dei terrapieni nuovi... A parte Buschi con la sua scuola, il battú è piuttosto vuoto.. per cui giro dove mi sento, provo qualche salitina... Sento che non è un mostro di potenza, ma, per quello che mi viene da fare... Faccio tutto...
Non mi pare così leggera all'anteriore, come ho sempre sentito dire, ma sicuramente tra la potenza ridotta, il mio peso, e sicuramente la tecnica assente, la riporto abbastanza soddisfatto...
Questi pazzi... Mi mollano la 300GP!!! Incoscienti!
 :festa:
Rifaccio percorsi simili, ed essendo sempre sotto coppia, sento si la voglia del motore e la potenza che con un filo di gas fa superare le salite... Ostacoli non ne ho mai fatto, forse solo un sassetto ma si può fare anche senza il saltello di aiuto... Sulla parte dietro, non so in che marcia, provo ad aprire un attimo, ed ero aggrappato al manubrio... Mi sono fermato un attimo... A riprendere fiato.
Sono riuscito poi a provare la 250... Forse quella con cui ho osato di più... Premetto che si era sciolto il ghiaccio, il terreno argilloso, ho provato a fare delle salite con un tornantino, ma sono scivolato per la perdita di aderenza.
 Poco male, riparto, prendo un po' più larga la curva salgo con maggior controllo e chiudo con un altra curvetta... Sono una salita più tosta, ma mi tocca scivolare indietro e sceglierne un'altra.
Conclusioni:
Perché sporcarsi di fango, fare fatica, e...
Diciamo che non è proprio amore, ma non è per niente male!
Da poco ho iniziato a fare ginnastica, e devo dire che non è andata male per il fiato e per le gambe, ricordando i consigli del minicorso fatto lo scorso anno.
Le moto:
Dovessi scegliere, sarebbe la 250, più equilibrata e per le mie capacità, è già troppo. Poi ci sarebbe da valutare il problema di svalutazione, tutti tendono ad avere il top di gamma, che aveva la testa compressa e un comparto sospensioni top.
Non ho ricevuto da nessuna delle tre, la sensazione di leggerezza e di attrezzo ginnico di Vertigo. Non ho sentito la sicurezza di trazione in salita che avevo con la scorpa... Mulo pesante, ma trattore...
Sarebbe bello confrontare altre marche...
Ho fatto un minimo di chiacchiera...
Diciamo che è stato positivo, potrei ancora ricascare in una moto del genere, e magari pagare la quota del battú (120€ annui), in 20/25 minuti posso fare il criceto e divertirmi in modo sano...
Il problema ora è il trasporto, e provare altre moto .. ma tanto l'inverno è lungo!
Cerchiamo di lasciare il mondo migliore di come lo abbiamo trovato!

Triumph scrambler 1200
EM escape

Offline gianga

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2564
    • Mostra profilo
Re:Piccolo test 2022
« Risposta #1 il: 20 Dicembre 2021, 11:02:50 »
Mi è capitato qualche giorno fa di provare la Montesa 300 e la TRS 300. Quest'ultima mi è sembrata davvero gradevole, dolce, progressiva, controllabile, leggera. Ha pure l'avviamento elettrico...
Entrambe belle moto, se però ti scoccia anche infangarti cercati una bella REV 250 e sei a posto...