Autore Topic: Più che un Report....un sogno futuro. Georgia ed Armenia  (Letto 545 volte)

Offline alex

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 29797
  • Quartier del Piave (TV)
    • Mostra profilo
Re:Più che un Report....un sogno futuro. Georgia ed Armenia
« Risposta #15 il: 30 Novembre 2021, 17:23:55 »
Il passaggio piu' logico e' attraversare lo stretto dei Dardanelli tra Kilitbahir e Canakkale

 :OK:
Aprilia SL1000 Falco "Zia Frankenstein"
SWM RS 500 R

Offline right_revenge

  • Full Member
  • ***
  • Post: 115
    • Mostra profilo
Re:Più che un Report....un sogno futuro. Georgia ed Armenia
« Risposta #16 il: 01 Dicembre 2021, 10:22:34 »

Ma così toccherebbe rinunciare alla Cappadocia che sarebbe una delle mete del viaggio.

certo
quella è solo la mia idea
avendo già visitato la Turchia tre volte
la prima nel '92

non ho un bel ricordo della interstatale sul Mar Nero
fatta al ritorno dal lago di Van
RR50Factory + TC85 + CRE260 x me

Online ilario

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2987
    • Mostra profilo
Re:Più che un Report....un sogno futuro. Georgia ed Armenia
« Risposta #17 il: 01 Dicembre 2021, 13:47:59 »
La Turchia oggi non e' piu' nemmeno una lontana parente di quella di pochi anni fa.
Ci sono autostrade e superstrade ovunque,ogni citta' e' preceduta e seguita da km di zone industriali con un traffico di tir allucinante.
I posti giusti ci sono ma bisogna andarseli a cercare e quasi sempre verso est.
La Turchia vera era quella del mio primo viaggio,ma bisogna andare a ritroso di piu' di 40 anni quando il turismo non era ancora arrivato
se non pochissimo ad Istambul.

Offline erKarota

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 882
  • Karotaro
    • Mostra profilo
Re:Più che un Report....un sogno futuro. Georgia ed Armenia
« Risposta #18 il: 01 Dicembre 2021, 14:16:38 »
La Turchia oggi non e' piu' nemmeno una lontana parente di quella di pochi anni fa.
Ci sono autostrade e superstrade ovunque,ogni citta' e' preceduta e seguita da km di zone industriali con un traffico di tir allucinante.
I posti giusti ci sono ma bisogna andarseli a cercare e quasi sempre verso est.
La Turchia vera era quella del mio primo viaggio,ma bisogna andare a ritroso di piu' di 40 anni quando il turismo non era ancora arrivato
se non pochissimo ad Istambul.

Questo è un problema abbastanza diffuso però, che sia Turchia o Passo dello Stelvio...
Per questo è uno di quei viaggi che vorrei fare non appena la situazione si stabilizza (sia politica che sanitaria).
D'altronde, anche 40 anni fa era un viaggiare diverso che 80 anni fa. E' una cosa che difficilmente si può cambiare.
L'unica speranza è (mi auguro) che le persone imparino ad avere un proprio pensiero, che chi professa la propria religione non deve per forza imporla agli altri. Che una persona che viaggia per il globo in sella alla sua moto o con in dosso le proprie scarpe, non è un criminale o un pericolo, ma semplicemente qualcuno che è ingordo di paesaggi di posti, atmosfere, culture.
Che ognuno ha il diritto di muoversi liberamente per il globo e di essere relativamente tranquillo che non morirà sotto il colpo di un cecchino o di qualche estremista.
Utopia? Probabilmente si...
————————————————————-
KTM 990 ADV ‘12 - Culona
Ducati SRambler Desert Sled Black Edition ‘18 - LaSlitta
Aprilia RXV 550 ‘08 - Bastarda 2
Husaberg 570 FE ‘10 - Trattorino
2*Aprilia Tuareg 350 ‘86+’87 - Catramina e Catorcio

Offline right_revenge

  • Full Member
  • ***
  • Post: 115
    • Mostra profilo
Re:Più che un Report....un sogno futuro. Georgia ed Armenia
« Risposta #19 il: 01 Dicembre 2021, 14:20:14 »
La Turchia vera era quella del mio primo viaggio,ma bisogna andare a ritroso di piu' di 40 anni quando il turismo non era ancora arrivato
se non pochissimo ad Istambul.

si stanno attrezzando per farla tornare  quella
RR50Factory + TC85 + CRE260 x me

Online ilario

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2987
    • Mostra profilo
Re:Più che un Report....un sogno futuro. Georgia ed Armenia
« Risposta #20 il: 01 Dicembre 2021, 15:08:22 »
Non solo loro--tutto il Medio oriente ed il nord Africa si stanno impegnando tantissimo.
Ho avuto la fortuna di visitarli in momenti e con climi politici diversi.
Ora sono solo un ricordo.