Autore Topic: Husky di inizio secolo  (Letto 1248 volte)

Offline alex

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 29687
  • Quartier del Piave (TV)
    • Mostra profilo
Re:Husky di inizio secolo
« Risposta #45 il: 20 Ottobre 2021, 19:51:54 »
Per ora ho giusto questa.



Non è proprio un mostro di potenza, ma l'idea (poi vedremo) è che riesca ad arrampicare senza strappi e con relativa difficoltà. Non vedo l'ora di provarla per benino.
Aprilia SL1000 Falco "Zia Frankenstein"
SWM RS 500 R

Offline Enzo

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 8727
    • Mostra profilo
Re:Husky di inizio secolo
« Risposta #46 il: 20 Ottobre 2021, 20:08:20 »
Bella , ma la SWM alla fine come azienda è riuscita a decollare.
?

Suzuki V-Strom 650
Vertigo Nitro " la bomba"

Offline vin-lap

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 3414
  • Pordenone - FVG
    • Mostra profilo
Re:Husky di inizio secolo
« Risposta #47 il: 20 Ottobre 2021, 23:12:12 »
Per ora ho giusto questa.



Non è proprio un mostro di potenza, ma l'idea (poi vedremo) è che riesca ad arrampicare senza strappi e con relativa difficoltà. Non vedo l'ora di provarla per benino.

bella!
 smrij
moto varie.....

Offline ilario

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2922
    • Mostra profilo
Re:Husky di inizio secolo
« Risposta #48 il: 21 Ottobre 2021, 09:37:47 »
Decollare e' un termine improprio ,si e' staccata da terra.
Inizialmente aveva un mix di prodotti molto Cinesi,come del resto tutti i produttori della fascia,ora con l'innesto di motori di derivazione
della vecchia Husqvarna si e' alzata di livello.

Offline Lamberto

  • Administrator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 7525
    • Mostra profilo
Re:Husky di inizio secolo
« Risposta #49 il: 21 Ottobre 2021, 09:57:46 »
Bellissima Bert!  :OK:
Cosa ricordi nel bene e nel male?

Innanzi tutto la moto è ben costruita considerato il prezzo.
Mi ha lasciato a piedi il motorino d'avviamento, prodotto in Cina, lo feci sostituire con uno della Ducati.
Il motore del 300 è un trattorino ti porta ovunque, non ha tanta potenza ma per divertirsi basta e avanza, inoltre è surdimensionato per la cilindrata, garanzia quindi di affidabilità.
La ciclistica è onesta, a livello di tante enduro ben più costose. Dove non brilla la RS 300 è nella maneggevolezza ed inoltre il peso non è indifferente.
La SWM ha un discreto numero di vendite, vendono bene la SIX DAYS, uno scrambler vecchia maniera anche lui decisamente economico.
Dato che sono iscritto alla pagina FB della SWM ho potuto notare un certo fermento commerciale......vedremo

Offline Enzo

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 8727
    • Mostra profilo
Re:Husky di inizio secolo
« Risposta #50 il: 21 Ottobre 2021, 11:58:42 »
Qui ne ho visto soltanto una , per il resto il nulla.
Suzuki V-Strom 650
Vertigo Nitro " la bomba"

Offline alex

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 29687
  • Quartier del Piave (TV)
    • Mostra profilo
Re:Husky di inizio secolo
« Risposta #51 il: 22 Ottobre 2021, 15:15:32 »
Qui soprattutto un mare di supermotard, sia 510 che 125.
Aprilia SL1000 Falco "Zia Frankenstein"
SWM RS 500 R

Offline alex

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 29687
  • Quartier del Piave (TV)
    • Mostra profilo
Re:Husky di inizio secolo
« Risposta #52 il: 22 Ottobre 2021, 15:20:11 »
Innanzi tutto la moto è ben costruita considerato il prezzo.
Mi ha lasciato a piedi il motorino d'avviamento, prodotto in Cina, lo feci sostituire con uno della Ducati.
Il motore del 300 è un trattorino ti porta ovunque, non ha tanta potenza ma per divertirsi basta e avanza, inoltre è surdimensionato per la cilindrata, garanzia quindi di affidabilità.
La ciclistica è onesta, a livello di tante enduro ben più costose. Dove non brilla la RS 300 è nella maneggevolezza ed inoltre il peso non è indifferente.
La SWM ha un discreto numero di vendite, vendono bene la SIX DAYS, uno scrambler vecchia maniera anche lui decisamente economico.
Dato che sono iscritto alla pagina FB della SWM ho potuto notare un certo fermento commerciale......vedremo

Si, è Husqvarna con grafiche diverse, in fondo. La 500 già a prenderla in mano sembra estremamente maneggevole, forse anche per quel manubrio montato su un cannotto più in alto rispetto alle solite che prendiamo in mano.
Su strada ho trovato, nel piccolo giro fatto su asfalto (fino a mezzanotte sono ancora senza assicurazione) che il telaio è abbastanza neutro, il motore come immaginavo non è un'ira divina ma ha un buon tiro (ha perso molto passando all'iniezione) le sospensioni non valutabili perchè ho fatto un giro attorno al supermercato, ma comunque mi ricorda complessivamente il comportamento della Betona, però non con l'inerzia assassina che ha quel motore.
PS: ottima la dritta per il motorino, sai mai.
Comunque il modello 2020 ha ancora l'alzavalvole, eliminato solo nei modelli di quest'anno.
« Ultima modifica: 22 Ottobre 2021, 15:22:14 da alex »
Aprilia SL1000 Falco "Zia Frankenstein"
SWM RS 500 R