Autore Topic: Fra motoalpinismo ed enduro facile: cosa compro?  (Letto 145 volte)

Offline Losna

  • Newbie
  • *
  • Post: 3
    • Mostra profilo
Fra motoalpinismo ed enduro facile: cosa compro?
« il: 13 Settembre 2021, 19:07:53 »
Spero sia la sezione giusta, se non lo fosse me ne scuso in anticipo.

Come da presentazione https://www.motoalpinismo.it/smf/index.php/topic,16624.msg188915.html#msg188915 sono un neofita del fuoristrada.  Sessantenne.  Ho un Caballero 500 che trovo eccellente su strada, discreto sulle strade bianche facili, me che comincia ad andarmi un po' stretto nei tratti un po' più difficili.

Che percorsi faccio:
Attorno a casa ho strade molto varie: strade bianche facili, inghiaiate con ghiaia fine, inghiaiate sassose, strade da trattori (due solchi sterrati con erba in mezzo), con pendenze non difficili, ma anche maggiori pendenze su strade boschive (terra umida, foglie, pozzanghere), sentieri singletrack in terra, sassi grossi, sassi piccoli smossi, sentieri boschivi che diventando sempre più piccoli e finiscono poi nel nulla…  mi è capitato di trovarmi davanti alberi abbattuti o semplicemente salite che diventano sempre più difficili e che mi costringono a invertire la rotta. Tutti questi percorsi sono generalmente brevi (da 1 a massimo 10 km), generalmente collegati da strade asfaltate collinari di misto stretto.  Quindi una varietà di percorsi che se da una parte mi rende felice come un bambino in un negozio di giocattoli, dall'altra mi è anche "imposta" dalla zona ove vivo. E' chiaro che la moto totale non esiste, ogni moto rappresenta comunque un compromesso, la coperta comunque è corta, però mi piacerebbe trovare la "mia" coperta di Linus, quella nella quale mi trovo bene ed a mio agio.

Esperienza e capacità:
Basse, sono un neofita.  Sono alto 1,79 e peso 80 kg abbondanti, ginocchia e schiena non in particolare forma.

Requisiti che ritengo indispensabili:
- Mezzo targato ed omologato
- Peso limitato (giro spesso da solo, anche se so che non è cosa molto saggia, e mi è capitato di trovarmi in seria difficoltà a risollevare il mio Caballero, 150 kg), prima o poi mi troverò a dover chiamare un elicottero verricellato oppure una pariglia di muli.  Diciamo che non vorrei superare i 100 kg.
- Altezza sella non eccessiva: data la mia limitata capacità, mi trovo spesso a zampettare dove altri meno incapaci vanno via tranquillamente
- motore coppioso e fluido: viaggiando in molti casi a bassissime velocità, prima o seconda, mi serve un motore "facile" e fluido, con frizione gestibile
- avviamento elettrico: mi capita di lasciar spegnere più volte il motore in situazioni impegnative (almeno, per me), e l'idea di dover scalciare in equilibrio precario mi terrorizza, memore della riottosità del DR 600 che mio cognato mi prestava qualche volta qualche decennio fa.
- al contempo vorrei una moto che oltre a permettermi di affrontare i tratti che oggi mi mettono più in difficoltà (e non parlo certo di passaggi da trial vero), di poter anche viaggiare con un minimo di confort sugli sterrati più veloci e facili (ed intendo viaggiare a 60/ora, non a 100) e poter poggiare le terga su una sella non fachiresca onde far riposare le mie stanche gambe e ginocchia.  E di avere una guidabilità decente anche sull'asfalto, misto collinare, che sono comunque costretto a percorrere
- Raggio d'azione/autonomia: non è un requisito fondamentale, probabilmente terrò il Caballero per le bianche più lontane da casa mia, come Assietta/Finestre/Strada del sale, e leggo che portarsi dietro una bottiglia con 2 litri di benzina per le uscite intorno a casa è prassi.
- Manutenzione: non ho tempo né capacità né voglia di dedicarmi a manutenzione frequente ed approfondita che vada oltre al pulire la moto, lubrificare la catena e stringere qualche bullone. L'ideale sarebbe una moto che abbia assistenza abbastanza capillare sul territorio, o comunque i cui ricambi siano facilmente reperibili.

La mia prima domanda è: moto come Alp 400 e moto da motoalpinismo in generale, possono affrontare gli sterrati facili come la mia scramblerina a velocità decenti, oppure no? E sui tratti asfaltati, che sono comunque costretto a frequentare per raccordare i tratti di fuoristrada, hanno un confort accettabile oppure richiedono doti da fachiro?  Semplicemente non sono in grado fisicamente di guidare in piedi per le 2 o 3 ore dei miei giretti...

Seconda domanda: moto più enduristiche come Beta Xtrainer o KTM Freeride 2T/4T sono molto più impegnative nei tratti più difficili rispetto alle moto da motoalpinismo, viste la loro maggiore altezza e ciclistica diversa?

Terza domanda: potete indicarmi un ventaglio di mezzo che possa fare al caso mio?  Non ho mai seguito il mercato delle moto e di molte case ignoravo addirittura l'esistenza.

Il budget: la mia idea è fino ai 6/7mila Euro, ma non è vincolante in assoluto, inclusi eventuali upgrade su mezzi da perfezionare/adeguare o datati, e non ho preferenze fra nuovo o usato (anche se non ho esperienza nel valutare le condizioni di un usato)

Grazie in anticipo!
« Ultima modifica: 13 Settembre 2021, 19:12:57 da Losna »

Offline kermit

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 7674
    • Mostra profilo
Re:Fra motoalpinismo ed enduro facile: cosa compro?
« Risposta #1 il: 13 Settembre 2021, 19:16:09 »
Concordo con Lamberto, ho avuto la t-ride 4t, grande motina.
Sarei curioso di provare la 4ride... Sono moto da sentiero, dove ancora non serve il trial. Se invece l'asfalto proprio non lo fai, puoi anche arrivare alla beta evo col kit della e serbatoio...
Dipende molto dalla difficoltà e dalla distanza dai sentieri.
 Ci sarebbe anche la free ride KTM, ma, come avrai letto, va un po' messa a punto (come anche la tride)
Cerchiamo di lasciare il mondo migliore di come lo abbiamo trovato!

Cagiva Elefant 750 monofaro- la regina

Offline Hunter

  • Full Member
  • ***
  • Post: 117
    • Mostra profilo
Re:Fra motoalpinismo ed enduro facile: cosa compro?
« Risposta #2 il: 13 Settembre 2021, 19:44:17 »
Benvenuto, a parte il fatto di vivere a Milano, direi che il tuo ritorno alla moto sia simile al mio avvicinamento al mododelle due ruote 5 anni fa, a 59 anni dopo aver cercato una moto, la più leggera che potevo, ho comperato una Multiuso del Sciur Umberto Borile, l'anno scorso ho affiancato a B&G (Black&Green) una Alp 4.0, per un solo motivo, la vmax di 100kmh la raggiungevo impiccando il motore, l'ALP  mi va da Dio, con un solo punto nero, il mono posteriore lo sento molto "secco", duro.  E poi ultimamente non facilissimo trovarne, ci ho messo qualche mese a trovarne una. Ma c'è chi ci gira quotidianamente le strade alpine militari piemontesi. N'invidia....,
« Ultima modifica: 13 Settembre 2021, 19:46:28 da Hunter »
Best Regards
Stefano.

Offline kermit

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 7674
    • Mostra profilo
Re:Fra motoalpinismo ed enduro facile: cosa compro?
« Risposta #3 il: 13 Settembre 2021, 20:29:12 »
La alp 350, secondo me è un po' meglio della Caballero, ma non eccessivamente, molti dicono che tra la alp e la dr400 sia molto meglio quest'ultima per le sospensioni.
Se devi tenere una unica moto, può essere una soluzione, altrimenti Caballero e qualcosa di più!
La tride mia è finita dalle tue parti, chissà se la usa ancora, era una 2013 4t una delle ultime. Io non la usavo mai, e facevo un po' fatica a farla partire, ma ci ho fatto un giro perfino lunghetto...
Se i tuoi percorsi non hanno passaggi ostici, potresti valutare anche la Honda CRF 250, un po' più pesanti a e anabolizzata delle enduro, c'era anche la Honda Easy, molti rimpiangono la KTM 200... Di moto recenti è rimasta la 4ride, la xtrainer, la free ride... Non le ho mai provate... Ad un vecchio raduno free ride (come stile di giro non come modello di moto) io avevo la scorsa trial col kit long ride, e mi sono divertito molto
Cerchiamo di lasciare il mondo migliore di come lo abbiamo trovato!

Cagiva Elefant 750 monofaro- la regina

Offline kermit

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 7674
    • Mostra profilo
Re:Fra motoalpinismo ed enduro facile: cosa compro?
« Risposta #4 il: 13 Settembre 2021, 20:37:07 »
Dimenticavo la klx 250, per trotterellare e nulla più
https://www.subito.it/moto-e-scooter/kawasaki-klx-250-2016-i-e-potenza-396183578.htm?utm_medium=referral&utm_source=subito&utm_campaign=free-engagement-ad_detail

Ma credo la moto giusta sia una del segmento free ride.
Io sto lumando una tra xtrack
Cerchiamo di lasciare il mondo migliore di come lo abbiamo trovato!

Cagiva Elefant 750 monofaro- la regina

Offline GioCa

  • Newbie
  • *
  • Post: 31
    • Mostra profilo
Re:Fra motoalpinismo ed enduro facile: cosa compro?
« Risposta #5 il: 13 Settembre 2021, 21:08:57 »
Ciao mi permetto di dire la mia, anche se da semplice appassionato.
Le Beta Alp sono ottime tutto fare, ma non reputo le sospensioni all'altezza di nessun uso fuoristradistico, mi spiace dirlo perché x me sono moto indovinate. E la 200 l'ho apprezzata di più per la possibilità di utilizzo più offff.
La 400 pesa troppo lasa sta!!!
La 4Ride... (sono di parte😜)... Tanta roba!!!  Ma non ha l'autonomia di tagliandi della Alp. Ogni 500 km ti consiglio di fare il cambio olio.Come sospensioni non è la Repsol ma ci faccio le stesse cose senza grandi difficoltà.
Se passi dalla Valsassina te le faccio provare volentieri.
Saluti Gio

Offline gianga

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2437
    • Mostra profilo
Re:Fra motoalpinismo ed enduro facile: cosa compro?
« Risposta #6 il: 14 Settembre 2021, 07:53:14 »
Spero sia la sezione giusta, se non lo fosse me ne scuso in anticipo.

Come da presentazione https://www.motoalpinismo.it/smf/index.php/topic,16624.msg188915.html#msg188915 sono un neofita del fuoristrada.  Sessantenne.  Ho un Caballero 500 che trovo eccellente su strada, discreto sulle strade bianche facili, me che comincia ad andarmi un po' stretto nei tratti un po' più difficili.

Che percorsi faccio:
Attorno a casa ho strade molto varie: strade bianche facili, inghiaiate con ghiaia fine, inghiaiate sassose, strade da trattori (due solchi sterrati con erba in mezzo), con pendenze non difficili, ma anche maggiori pendenze su strade boschive (terra umida, foglie, pozzanghere), sentieri singletrack in terra, sassi grossi, sassi piccoli smossi, sentieri boschivi che diventando sempre più piccoli e finiscono poi nel nulla…  mi è capitato di trovarmi davanti alberi abbattuti o semplicemente salite che diventano sempre più difficili e che mi costringono a invertire la rotta. Tutti questi percorsi sono generalmente brevi (da 1 a massimo 10 km), generalmente collegati da strade asfaltate collinari di misto stretto.  Quindi una varietà di percorsi che se da una parte mi rende felice come un bambino in un negozio di giocattoli, dall'altra mi è anche "imposta" dalla zona ove vivo. E' chiaro che la moto totale non esiste, ogni moto rappresenta comunque un compromesso, la coperta comunque è corta, però mi piacerebbe trovare la "mia" coperta di Linus, quella nella quale mi trovo bene ed a mio agio.

Esperienza e capacità:
Basse, sono un neofita.  Sono alto 1,79 e peso 80 kg abbondanti, ginocchia e schiena non in particolare forma.

Requisiti che ritengo indispensabili:
- Mezzo targato ed omologato
- Peso limitato (giro spesso da solo, anche se so che non è cosa molto saggia, e mi è capitato di trovarmi in seria difficoltà a risollevare il mio Caballero, 150 kg), prima o poi mi troverò a dover chiamare un elicottero verricellato oppure una pariglia di muli.  Diciamo che non vorrei superare i 100 kg.
- Altezza sella non eccessiva: data la mia limitata capacità, mi trovo spesso a zampettare dove altri meno incapaci vanno via tranquillamente
- motore coppioso e fluido: viaggiando in molti casi a bassissime velocità, prima o seconda, mi serve un motore "facile" e fluido, con frizione gestibile
- avviamento elettrico: mi capita di lasciar spegnere più volte il motore in situazioni impegnative (almeno, per me), e l'idea di dover scalciare in equilibrio precario mi terrorizza, memore della riottosità del DR 600 che mio cognato mi prestava qualche volta qualche decennio fa.
- al contempo vorrei una moto che oltre a permettermi di affrontare i tratti che oggi mi mettono più in difficoltà (e non parlo certo di passaggi da trial vero), di poter anche viaggiare con un minimo di confort sugli sterrati più veloci e facili (ed intendo viaggiare a 60/ora, non a 100) e poter poggiare le terga su una sella non fachiresca onde far riposare le mie stanche gambe e ginocchia.  E di avere una guidabilità decente anche sull'asfalto, misto collinare, che sono comunque costretto a percorrere
- Raggio d'azione/autonomia: non è un requisito fondamentale, probabilmente terrò il Caballero per le bianche più lontane da casa mia, come Assietta/Finestre/Strada del sale, e leggo che portarsi dietro una bottiglia con 2 litri di benzina per le uscite intorno a casa è prassi.
- Manutenzione: non ho tempo né capacità né voglia di dedicarmi a manutenzione frequente ed approfondita che vada oltre al pulire la moto, lubrificare la catena e stringere qualche bullone. L'ideale sarebbe una moto che abbia assistenza abbastanza capillare sul territorio, o comunque i cui ricambi siano facilmente reperibili.

La mia prima domanda è: moto come Alp 400 e moto da motoalpinismo in generale, possono affrontare gli sterrati facili come la mia scramblerina a velocità decenti, oppure no? E sui tratti asfaltati, che sono comunque costretto a frequentare per raccordare i tratti di fuoristrada, hanno un confort accettabile oppure richiedono doti da fachiro?  Semplicemente non sono in grado fisicamente di guidare in piedi per le 2 o 3 ore dei miei giretti...

Seconda domanda: moto più enduristiche come Beta Xtrainer o KTM Freeride 2T/4T sono molto più impegnative nei tratti più difficili rispetto alle moto da motoalpinismo, viste la loro maggiore altezza e ciclistica diversa?

Terza domanda: potete indicarmi un ventaglio di mezzo che possa fare al caso mio?  Non ho mai seguito il mercato delle moto e di molte case ignoravo addirittura l'esistenza.

Il budget: la mia idea è fino ai 6/7mila Euro, ma non è vincolante in assoluto, inclusi eventuali upgrade su mezzi da perfezionare/adeguare o datati, e non ho preferenze fra nuovo o usato (anche se non ho esperienza nel valutare le condizioni di un usato)

Grazie in anticipo!

KTM Freeride 350 4t :OK:

Offline motaldo

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 670
    • Mostra profilo
Re:Fra motoalpinismo ed enduro facile: cosa compro?
« Risposta #7 il: 14 Settembre 2021, 07:59:10 »
Complimenti per la precisione dei tuoi desiderata che non lasciano molto margine, infatti se vuoi alzare l'asticella rispetto al tuo Caballero da 150 kg e vuoi l'avviamento elettrico restano poche freeride (Ktm, Scorpa, Beta XTrainer) la Beta Alp 200 (che ti consiglio viste le richieste) e la TRS XTrack (che è un trial con la sella).

Se ti servono informazioni dettagliate io le ho provate tutte tranne la Trs che un pò mi intriga.
Auguri e benvenuto.

Offline stew

  • Full Member
  • ***
  • Post: 118
  • Roma
    • Mostra profilo
Re:Fra motoalpinismo ed enduro facile: cosa compro?
« Risposta #8 il: 11 Ottobre 2021, 11:23:09 »
Se vuoi tenerti il Fantic ti consiglio una di queste:

https://www.youtube.com/watch?v=naM41AjdO6o

Le racing (xtrainer, Freeride...) hanno troppa manutenzione per i tuoi gusti.

Se invece vuoi una moto sola: alp4.0 (cambiando l'ammortizzatore originale con l'Holins, che è l'unico rimasto disponibile).

I limiti delle sospensioni delle alp (le ho avute entrambe, adesso ho la 4.0) li trovo solo in velocità provando a stare al passo degli amici con le racing, andando a zonzo sono perfette.
KTM 690 R '11 - Alp4.0 '05 - Beta498 '11.  Ex TW125, ex DRz 400 (in prestito), ex XR400, ex BMW GS 650 Dakar,  ex Urban 200  ma sono caduto su pietraie con un sacco di altre moto...