Autore Topic: Rimettendo in discussione tutto  (Letto 365 volte)

Offline kermit

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 7431
    • Mostra profilo
Rimettendo in discussione tutto
« il: 22 Febbraio 2021, 09:40:36 »
Breve riassunto: venduto trial, venduto stradale, venduto freeride... Preso la elefant...
Anche oggi un incidente con 2 moto e una auto coinvolte, davanti al mio ufficio... Poco tempo... Inoltre, dopo una grande fregatura, i soldini che pensavo di poter reinvestire... Non ci sono... Poco spazio a casa... il polso ancora da operare...
Scattano dei ragionamenti:
Andare il meno possibile su strada
Avere possibilità di trasportare la moto
Avere una moto street legal per fare un po' tutto, principalmente off..

Oppure tenere come reliquia la elefant e non andare più...
Cerchiamo di lasciare il mondo migliore di come lo abbiamo trovato!

Cagiva Elefant 750 monofaro- la regina

Online Lamberto

  • Administrator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 7372
    • Mostra profilo
Re:Rimettendo in discussione tutto
« Risposta #1 il: 22 Febbraio 2021, 14:13:15 »
Dario, in certi momenti della vita a causa di quello che ci accade o che vediamo accadere si relativizzano tante cose, poi le idee sono poche e confuse....
La Elefant ti costringe forzatamente ad andare in strada e nello sterrato sei limitato, quindi leggendo le tue intenzioni non è certamente l'ideale.
Quando hai un pomeriggio libero vieni a trovarmi che vediamo di fare un po di chiarezza  sm403
BMW G 310 GS
SMW RS 300 R
BETA Evo 300 2T Factory

Offline alex

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 29551
  • Quartier del Piave (TV)
    • Mostra profilo
Re:Rimettendo in discussione tutto
« Risposta #2 il: 22 Febbraio 2021, 15:19:19 »
Il momento di scoramento capita e in certi casi è anche comprensibile.
Ho preso io stesso decisioni sulle quali poi sono dovuto ritornare perchè, appunto, era uno momento.
Lascia decantare Dario. Finchè le cose ti torneranno chiare. Adesso non è così, col senno di poi mi permetto di dirti di non decidere adesso.
Fantic Motor TZ250 ES Scuderia Six Days
Aprilia SL1000 Falco "Zia Frankenstein"

Offline vin-lap

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 3354
  • Pordenone - FVG
    • Mostra profilo
Re:Rimettendo in discussione tutto
« Risposta #3 il: 22 Febbraio 2021, 15:34:19 »
Breve riassunto: venduto trial, venduto stradale, venduto freeride... Preso la elefant...
Anche oggi un incidente con 2 moto e una auto coinvolte, davanti al mio ufficio... Poco tempo... Inoltre, dopo una grande fregatura, i soldini che pensavo di poter reinvestire... Non ci sono... Poco spazio a casa... il polso ancora da operare...
Scattano dei ragionamenti:
Andare il meno possibile su strada
Avere possibilità di trasportare la moto
Avere una moto street legal per fare un po' tutto, principalmente off..

Oppure tenere come reliquia la elefant e non andare più...

"Avere una moto street legal per fare un po' tutto, principalmente off.. " è l'ipotesi più complicata e "pericolosa":
per andare in off dovresti partire e fare diversa strada (con i rischi collegati...)
per fare quale off? quello 100% legale lo fai con la Elefant.....
solo off? trial (anche non targato) e campetti? o enduro/cross e fettucciati?

trasporto moto = furgone......

se vuoi ci sentiama con calma....

nel frattempo ho visto la risposta di Alex: concordo con lui....
moto varie.....

Offline gianga

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2391
    • Mostra profilo
Re:Rimettendo in discussione tutto
« Risposta #4 il: 23 Febbraio 2021, 07:28:40 »
È chiaro che in moto vuoi continuare ad andare, non saresti qui ad arrovellarti...
La Elefant è una moto grossa e pesante e probabilmente non ti dà quella "confidenza" che una moto deve dare, specie in fuoristrada...
Ti serve una dual amichevole, una 250 finirebbe per stufarti perché non ha motore. Il consiglio che mi viene da darti è sempre lo stesso...una vecchia monocilindrica enduro dual di grossa cilindrata. La scelta è abbastanza ampia, XT, DR, KLR, Dominator se digerisci quel cupolino...della DR ultima versione te ne ho già parlato? :arar:

Offline ilario

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2855
    • Mostra profilo
Re:Rimettendo in discussione tutto
« Risposta #5 il: 23 Febbraio 2021, 09:16:08 »
Questo e' il classico momento in cui non si deve decidere niente.
Il una chiacchierata di pochi giorni fa con Lamberto si e' dovuto tornare indietro di piu' di un anno per ricordare l'ultimo giretto
serio in Francia e al passato autunno per quello sulle nostre montagne di una mezza giornata.
Accendo a rotazione le mie moto per capire se sono ancora vive e mi viene spesso l'idea di venderle tutte in blocco.
L'ultimo "giretto serio" in Spagna risale al 2017 e quello in Tunisia nel 2018--poi il nulla--e' diventato praticamente impossibile
organizzare giri impegnativi se non prendendosi dei rischi che ritengo assurdi.
Viaggio da moltissimi anni ed ho vissuto tutte le stagioni politiche ed economiche di tutte le nazioni del nord Africa e Euroasiatiche e
quando trovo qualcuno che mi dice che ci si puo viaggiare tranquillamente giusto perche' lui e' stato fortunato e non gli e successo
niente mi piacerebbe fargli presente quello che e' successo ieri in Africa ai nostri rappresentanti.
Io viaggio per il piacere che mi da la moto e godo dei paesaggi e delle situazioni che si creano ma quando non si e' tranquilli e si deve
essere costantemente vigili ed attenti a tutto cio' che ti circonda il piacere va scemare.
Devo dire che e' una situazione che ho riscontrato anche in alcune zone mediterranee della Francia e della Spagna ove si rischia di
essere assaltati da bande di delinquenti scatenati che assalgono i viaggiatori ai semafori (specialmente soli come me).
Sono solito parlare solo di esperienze dirette e non per "sentito dire",ho "dovuto" saltare piu' di un semaforo rosso.
Come vedete il mondo si e' ristretto e specialmente per un viaggiatore solitario ancora di piu'.
Lasciamo passare il momentaccio e speriamo che tutto ritorni alla normalita.

Offline Bikerider

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 4838
    • Mostra profilo
Re:Rimettendo in discussione tutto
« Risposta #6 il: 23 Febbraio 2021, 13:26:59 »
« Ultima modifica: 23 Febbraio 2021, 13:29:26 da Bikerider »
If everything seems under control, you're just not going fast enough.

Honda CRF 450X - Dual Purpose
KTM 790 Adventure S - All Purpose

Online Lamberto

  • Administrator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 7372
    • Mostra profilo
Re:Rimettendo in discussione tutto
« Risposta #7 il: 23 Febbraio 2021, 16:05:30 »
Sagge parole!
BMW G 310 GS
SMW RS 300 R
BETA Evo 300 2T Factory

Offline kermit

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 7431
    • Mostra profilo
Re:Rimettendo in discussione tutto
« Risposta #8 il: 23 Febbraio 2021, 20:42:58 »
Grazie mille... Oggi, per tirarmi un po' su... Ho guardato i 450, in particolare TM e i beta col motore KTM...
Tanto per fantasticare...
E comunque abbattuto dalle leggi italiane, dal comportamento delle persone e un po' anche delle FFOO...
Boh!
Oltre ad aver visto leoni da tastiera su facebook, dove nelle tue disavventure, invece di aiutare, addirittura sei sotto accusa...
Sempre più schifato...
Sempre più sogno la baitella nel nulla...
Vediamo...
Cerchiamo di lasciare il mondo migliore di come lo abbiamo trovato!

Cagiva Elefant 750 monofaro- la regina

Offline ilario

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2855
    • Mostra profilo
Re:Rimettendo in discussione tutto
« Risposta #9 il: 24 Febbraio 2021, 08:29:27 »
Idea della "baitella nel nulla" e' buona ma solo sulla carta e a livello di "grande ideale".
Ti scontreresti poi con la realta'--che e'--i figli come li gestisco?--la moglie sarebbe felice della scelta?--come la raggiungo?--
Di cosa e come campo?
Pure io ebbi una idea geniale mooolti anni fa--mi compro una barca a vela e giro il mondo sei mesi all'anno mantenendomi facendo charter--gli altri sei mesi torno a casa e mi occupo della stagione della competizione motociclistica.

Sulla carta poteva filare--non avevo pero'calcolato che mia moglie mi stava rendendo padre.
Il tutto venne rimandato a quando mio figlio fosse un poco cresciuto--poi ho capito che i figli non smettono mai di crescere.
« Ultima modifica: 24 Febbraio 2021, 09:18:40 da ilario »

Offline kermit

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 7431
    • Mostra profilo
Re:Rimettendo in discussione tutto
« Risposta #10 il: 25 Febbraio 2021, 08:04:24 »
Idea della "baitella nel nulla" e' buona ma solo sulla carta e a livello di "grande ideale".
Ti scontreresti poi con la realta'--che e'--i figli come li gestisco?--la moglie sarebbe felice della scelta?--come la raggiungo?--
Di cosa e come campo?
Pure io ebbi una idea geniale mooolti anni fa--mi compro una barca a vela e giro il mondo sei mesi all'anno mantenendomi facendo charter--gli altri sei mesi torno a casa e mi occupo della stagione della competizione motociclistica.

Sulla carta poteva filare--non avevo pero'calcolato che mia moglie mi stava rendendo padre.
Il tutto venne rimandato a quando mio figlio fosse un poco cresciuto--poi ho capito che i figli non smettono mai di crescere.

Lo so Claudio, ma:
Se il rifugio non è così lontano
Se le figlie saranno grandi
Se è l'ultima casa di un paesino, magari la moglie segue
Se riesco a diventare bravino con l'artigianato, non mi sto impegnando molto, ma qualcosa faccio...

Quando sei autosufficiente con un orticello, e due galline... Con quattro soldi della pensione e qualche lavoro artistico venduto...

L'altra utopia è furgone (con moto e laboratorio) e roulotte...
Ti sposti, ti Piazzi in una zona, intanto che la vivi, e la esplori, fai qualche mercatino per continuare a campare, sempre che un minimo di reddito tu ce l'abbia...

Almeno rifugiandomi in questi sogni...

Per il tuo progetto, c'è chi lo ha fatto, un grande downshift, dal centro di Milano... Mi pare si chiami Simone Perrotti, vive anche con un paio di libri scritti...
https://www.simoneperotti.com/wp/tag/downshifting/

https://www.google.com/search?q=simoneperotti&oq=simoneperotti&aqs=chrome..69i57j46j0i30j69i60l2.3628j0j4&client=ms-android-hmd-rev2&sourceid=chrome-mobile&ie=UTF-8#wgvs=e&wptab=s:H4sIAAAAAAAAAONgVuLWT9c3NDIyLswtKHvE6M4t8PLHPWEpu0lrTl5jtODiCs7IL3fNK8ksqRTS4mKDshS4-KWQ9WkwSPFyIQvw7GJSS0lNSyzNKYkvSUyyyk620k_Kz8_WTywtycgvsgKxixXy83IqF7GKFGfm5uelKhSkFuWXlGQq5GQmFWUCACQf-e2ZAAAA

Ne manca uno, che credo fosse il primo... Io ne ho letti un paio
Cerchiamo di lasciare il mondo migliore di come lo abbiamo trovato!

Cagiva Elefant 750 monofaro- la regina

Offline ilario

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2855
    • Mostra profilo
Re:Rimettendo in discussione tutto
« Risposta #11 il: 25 Febbraio 2021, 09:44:06 »
Uno su mille ce la fa'!!
Come la canzone di --non mi ricordo chi--!
Io non sono riuscito a fare nulla per una marea di motivi piu' o meno importanti.
Personali ed economici.
Mi ero molto impegnato per riuscire ad anticipare economicamente l'attesa della pensione ma non avevo calcolato le difficolta' derivanti
dal tracollo del settore motociclistico Italiano ,che mi ha coinvolto con fallimenti e mancati pagamenti importanti, e dalla "migrazione"in Asia della bici da competizione.
Le mie scorte sono evaporate in un attimo e mi sono ritrovato a dovermi riinventare nuovi mercati.
Nel frattempo i bimbi crescono e gli anni passano,le loro esigenze lievitano e tu invecchi.
Attorno ti si crea il deserto,buona parte degli amici e conoscenti e venuta a mancare--chi fisicamente (morto) e chi come testa.
Ti ritrovi a confrontarti con la filiale della "Baggina" per i non milanesi "il ricovero degli anziani.
Qualsiasi proposta viene bocciata--dall'uscire a mangiare una pizza con motivazioni tra le piu' variegate che vanno dal--devo curare i
nipotini al -si fa troppo tardi perche' alle 21 devo prendere la pasticca---poi se finalmente si riesce ad organizzare ci si ritrova a
sorbirci tutta una serie di problematiche che spaziano dall'economia alla politica e al venire a conoscenza di almeno cento varianti e
variabili di tutti gli acciacchi dei quali manco ti immaginavi l'esistenza.
Tanto valeva rimanere a casa a guardare la televisione e sorbirci i "pippotti"che ci scaricano giornalmente.
Non vi dico poi quando propongo di fare un giretto e tentare di usare la moto.
Nella norma vengo considerato un "fuori di testa"--andrebbero filmate le espressioni di alcune mogli--un mix di "sbigottimento-disgusto"
il pensiero che traspare e' "se mio marito si azzarda glielo taglio e lo do da mangiare al gatto"!
Non vi dico quando accenno al potenziale programma del "prossimo giro che mi possa impegnare 2/3 settimane"
Si trattengono a stento dal chiamare la crocerossa.
Uscire con i ragazzi e' impensabile per vari motivi,ritmi insostenibili da fuori di testa e dove non si deve e soste ogni mezz'ora.
Sosta gelato-sosta bibita-sosta pipi' della morosa-sosta aperitivo-sosta pipi' dell'altra morosa--un incubo infinito.
A me piace andare in moto--la pipi' la faccio a casa prima di partire e di nuovo a casa quando torno.
Spiegato il motivo della mia decisione di viaggiare in solitaria veniamo al momento di "menta" che stiamo vivendo.
Tutto si e' fermato--e' un anno che non esco di casa se non per motivazioni importanti,per alcuni il "non potere uscire dal comune" ha
un peso diverso di altri--per me vuol dire un kilometro di autonomia in ogni direzione--spesso i servizi sono oltre.
Ne ho "moderatamente piene le scatole"!
Continuo a fare i miei programmi ma sinceramente non saprei dove andare--nelle altre nazioni sono messi peggio di noi con l'unica
differenza che riescono ad essere piu' seri nelle cure .
Ci rimane solo la speranza di poter rivivere la nostra vita normale.
Coraggio!
« Ultima modifica: 25 Febbraio 2021, 09:47:35 da ilario »

Offline vin-lap

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 3354
  • Pordenone - FVG
    • Mostra profilo
Re:Rimettendo in discussione tutto
« Risposta #12 il: 25 Febbraio 2021, 10:25:54 »
Idea della "baitella nel nulla" e' buona ma solo sulla carta e a livello di "grande ideale".
Ti scontreresti poi con la realta'--che e'--i figli come li gestisco?--la moglie sarebbe felice della scelta?--come la raggiungo?--
Di cosa e come campo?
Pure io ebbi una idea geniale mooolti anni fa--mi compro una barca a vela e giro il mondo sei mesi all'anno mantenendomi facendo charter--gli altri sei mesi torno a casa e mi occupo della stagione della competizione motociclistica.

Sulla carta poteva filare--non avevo pero'calcolato che mia moglie mi stava rendendo padre.
Il tutto venne rimandato a quando mio figlio fosse un poco cresciuto--poi ho capito che i figli non smettono mai di crescere.

Lo so Claudio, ma:
Se il rifugio non è così lontano
Se le figlie saranno grandi
Se è l'ultima casa di un paesino, magari la moglie segue
Se riesco a diventare bravino con l'artigianato, non mi sto impegnando molto, ma qualcosa faccio...

Quando sei autosufficiente con un orticello, e due galline... Con quattro soldi della pensione e qualche lavoro artistico venduto...

L'altra utopia è furgone (con moto e laboratorio) e roulotte...
Ti sposti, ti Piazzi in una zona, intanto che la vivi, e la esplori, fai qualche mercatino per continuare a campare, sempre che un minimo di reddito tu ce l'abbia...

Almeno rifugiandomi in questi sogni...

Per il tuo progetto, c'è chi lo ha fatto, un grande downshift, dal centro di Milano... Mi pare si chiami Simone Perrotti, vive anche con un paio di libri scritti...
https://www.simoneperotti.com/wp/tag/downshifting/

https://www.google.com/search?q=simoneperotti&oq=simoneperotti&aqs=chrome..69i57j46j0i30j69i60l2.3628j0j4&client=ms-android-hmd-rev2&sourceid=chrome-mobile&ie=UTF-8#wgvs=e&wptab=s:H4sIAAAAAAAAAONgVuLWT9c3NDIyLswtKHvE6M4t8PLHPWEpu0lrTl5jtODiCs7IL3fNK8ksqRTS4mKDshS4-KWQ9WkwSPFyIQvw7GJSS0lNSyzNKYkvSUyyyk620k_Kz8_WTywtycgvsgKxixXy83IqF7GKFGfm5uelKhSkFuWXlGQq5GQmFWUCACQf-e2ZAAAA

Ne manca uno, che credo fosse il primo... Io ne ho letti un paio

prima bisognerebbe arrivare alla pensione.....

la casa in località "periferica" è sempre fattibile (se riesci a conciliare famiglia e lavoro), come sai noi l'abbiamo fatto parecchi anni fa,
però ti informo che la "civiltà", l'urbanizzazione e gli ecologisti prima o poi ti raggiungeranno....

dubito che la famiglia si adatti a vivere in roulotte facendo i mercatini..... nel furgone ci sta un laboratorio davvero minimo...

gente che vive viaggiando ce ne è parecchia (in barca camper o moto) ma con pochi o nulli vincoli famigliari....
moto varie.....

Offline kermit

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 7431
    • Mostra profilo
Re:Rimettendo in discussione tutto
« Risposta #13 il: 25 Febbraio 2021, 12:59:58 »
Uno su mille ce la fa'!!
Come la canzone di --non mi ricordo chi--!
Io non sono riuscito a fare nulla per una marea di motivi piu' o meno importanti.
Personali ed economici.
Mi ero molto impegnato per riuscire ad anticipare economicamente l'attesa della pensione ma non avevo calcolato le difficolta' derivanti
dal tracollo del settore motociclistico Italiano ,che mi ha coinvolto con fallimenti e mancati pagamenti importanti, e dalla "migrazione"in Asia della bici da competizione.
Le mie scorte sono evaporate in un attimo e mi sono ritrovato a dovermi riinventare nuovi mercati.
Nel frattempo i bimbi crescono e gli anni passano,le loro esigenze lievitano e tu invecchi.
Attorno ti si crea il deserto,buona parte degli amici e conoscenti e venuta a mancare--chi fisicamente (morto) e chi come testa.
Ti ritrovi a confrontarti con la filiale della "Baggina" per i non milanesi "il ricovero degli anziani.
Qualsiasi proposta viene bocciata--dall'uscire a mangiare una pizza con motivazioni tra le piu' variegate che vanno dal--devo curare i
nipotini al -si fa troppo tardi perche' alle 21 devo prendere la pasticca---poi se finalmente si riesce ad organizzare ci si ritrova a
sorbirci tutta una serie di problematiche che spaziano dall'economia alla politica e al venire a conoscenza di almeno cento varianti e
variabili di tutti gli acciacchi dei quali manco ti immaginavi l'esistenza.
Tanto valeva rimanere a casa a guardare la televisione e sorbirci i "pippotti"che ci scaricano giornalmente.
Non vi dico poi quando propongo di fare un giretto e tentare di usare la moto.
Nella norma vengo considerato un "fuori di testa"--andrebbero filmate le espressioni di alcune mogli--un mix di "sbigottimento-disgusto"
il pensiero che traspare e' "se mio marito si azzarda glielo taglio e lo do da mangiare al gatto"!
Non vi dico quando accenno al potenziale programma del "prossimo giro che mi possa impegnare 2/3 settimane"
Si trattengono a stento dal chiamare la crocerossa.
Uscire con i ragazzi e' impensabile per vari motivi,ritmi insostenibili da fuori di testa e dove non si deve e soste ogni mezz'ora.
Sosta gelato-sosta bibita-sosta pipi' della morosa-sosta aperitivo-sosta pipi' dell'altra morosa--un incubo infinito.
A me piace andare in moto--la pipi' la faccio a casa prima di partire e di nuovo a casa quando torno.
Spiegato il motivo della mia decisione di viaggiare in solitaria veniamo al momento di "menta" che stiamo vivendo.
Tutto si e' fermato--e' un anno che non esco di casa se non per motivazioni importanti,per alcuni il "non potere uscire dal comune" ha
un peso diverso di altri--per me vuol dire un kilometro di autonomia in ogni direzione--spesso i servizi sono oltre.
Ne ho "moderatamente piene le scatole"!
Continuo a fare i miei programmi ma sinceramente non saprei dove andare--nelle altre nazioni sono messi peggio di noi con l'unica
differenza che riescono ad essere piu' seri nelle cure .
Ci rimane solo la speranza di poter rivivere la nostra vita normale.
Coraggio!

Già! Magari un giretto lombardo con un pranzetto, potremmo quasi farcelo scappare...

Idea della "baitella nel nulla" e' buona ma solo sulla carta e a livello di "grande ideale".
Ti scontreresti poi con la realta'--che e'--i figli come li gestisco?--la moglie sarebbe felice della scelta?--come la raggiungo?--
Di cosa e come campo?
Pure io ebbi una idea geniale mooolti anni fa--mi compro una barca a vela e giro il mondo sei mesi all'anno mantenendomi facendo charter--gli altri sei mesi torno a casa e mi occupo della stagione della competizione motociclistica.

Sulla carta poteva filare--non avevo pero'calcolato che mia moglie mi stava rendendo padre.
Il tutto venne rimandato a quando mio figlio fosse un poco cresciuto--poi ho capito che i figli non smettono mai di crescere.

Lo so Claudio, ma:
Se il rifugio non è così lontano
Se le figlie saranno grandi
Se è l'ultima casa di un paesino, magari la moglie segue
Se riesco a diventare bravino con l'artigianato, non mi sto impegnando molto, ma qualcosa faccio...

Quando sei autosufficiente con un orticello, e due galline... Con quattro soldi della pensione e qualche lavoro artistico venduto...

L'altra utopia è furgone (con moto e laboratorio) e roulotte...
Ti sposti, ti Piazzi in una zona, intanto che la vivi, e la esplori, fai qualche mercatino per continuare a campare, sempre che un minimo di reddito tu ce l'abbia...

Almeno rifugiandomi in questi sogni...

Per il tuo progetto, c'è chi lo ha fatto, un grande downshift, dal centro di Milano... Mi pare si chiami Simone Perrotti, vive anche con un paio di libri scritti...
https://www.simoneperotti.com/wp/tag/downshifting/

https://www.google.com/search?q=simoneperotti&oq=simoneperotti&aqs=chrome..69i57j46j0i30j69i60l2.3628j0j4&client=ms-android-hmd-rev2&sourceid=chrome-mobile&ie=UTF-8#wgvs=e&wptab=s:H4sIAAAAAAAAAONgVuLWT9c3NDIyLswtKHvE6M4t8PLHPWEpu0lrTl5jtODiCs7IL3fNK8ksqRTS4mKDshS4-KWQ9WkwSPFyIQvw7GJSS0lNSyzNKYkvSUyyyk620k_Kz8_WTywtycgvsgKxixXy83IqF7GKFGfm5uelKhSkFuWXlGQq5GQmFWUCACQf-e2ZAAAA

Ne manca uno, che credo fosse il primo... Io ne ho letti un paio

prima bisognerebbe arrivare alla pensione.....

la casa in località "periferica" è sempre fattibile (se riesci a conciliare famiglia e lavoro), come sai noi l'abbiamo fatto parecchi anni fa,
però ti informo che la "civiltà", l'urbanizzazione e gli ecologisti prima o poi ti raggiungeranno....

dubito che la famiglia si adatti a vivere in roulotte facendo i mercatini..... nel furgone ci sta un laboratorio davvero minimo...

gente che vive viaggiando ce ne è parecchia (in barca camper o moto) ma con pochi o nulli vincoli famigliari....

Inoltre ho perso un collega di 41 anni, uno dei pochi che ho visto anche fuori dal lavoro... Un mezzo genio elettronico... Sempre più vedi la vita scappare... La pensione, già la mia generazione, non so...
I miei sogni sono per quando le ragazze saranno autonome... Quindi ancora un bel po', almeno di non investire in una seconda casa, dove ti piacerebbe passare momenti ora, e poi, appena sarai più libero, lunghi periodi...
Ho il ricordo del padre di una amica di mia moglie, ex dirigente, casetta in un paesino francese, giardino, piscina, laboratorio, parte separata del box come atelier delle sue creazioni, la mattina esce, va a prendere la baguette fresca, in posto abbastanza pittoresco... E poi decide come passare la giornata...
Devo dire che l'anno scorso, tutto il lockdown passato a casa, non ho sfruttato al massimo il tempo. Però devo stare attento a non farmi prendere dalla pigrizia e dalla gola...
Comunque...
Tanti sogni rimarranno tali, altri li rincorro...
E intanto tengo la testa impegnata a pensare (almeno quello) alle moto!
Cerchiamo di lasciare il mondo migliore di come lo abbiamo trovato!

Cagiva Elefant 750 monofaro- la regina

Online Lamberto

  • Administrator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 7372
    • Mostra profilo
Re:Rimettendo in discussione tutto
« Risposta #14 il: 25 Febbraio 2021, 14:13:50 »
Potrei raccontarti la mia storia, però è un pò lunghetta da scrivere, diciamo che a 46 anni ho fatto una inversione a 180° nel pieno della mia carriera lavorativa.
Il segreto per la riuscita di un progetto così importante è la totale condivisione di tua moglie altrimenti alle prime difficoltà salta tutto, diventerebbe troppo pesante portare avanti da solo un cambiamento così drastico.
BMW G 310 GS
SMW RS 300 R
BETA Evo 300 2T Factory