Autore Topic: Le moto per anziani  (Letto 2116 volte)

Offline Valchisun

  • Moderatori
  • Hero Member
  • *
  • Post: 30011
    • Mostra profilo
Le moto per anziani
« il: 26 Aprile 2020, 14:46:13 »
Dopo avere visto il video della prova della Bmw S 1.000 Xr, e cioe' questa:



Che, il prossimo anno, avra' questa come concorrente diretta, la Ducati Multistrada V4:



Il marketing delle case ha capito da parecchio tempo che gli unici che vanno ancora in moto, e che hanno anche la capacita' di spesa, non sono certo i giovani, ma gli ultracinquantenni, di conseguenza cercano di proporre loro dei giocattoli sportivi, da 150 ed oltre cavalli, ma che siano anche comodi e facile da gestire su strada, se notate quelle moto sembrano piu' delle postazioni da videogiochi che non delle moto vere e proprie, selle scavate all'inverosimile, manubri larghi ed accoglienti per permettere una facile gestione e manovrabilita' a moto piu' o meno ferma, cupolini e cupoloni per non avere l'aria a dare fastidio nella guida, in pratica si cerca di avvicinare il piu' possibile la posizione di guida a quella di un auto, cavalli tanti ma da gestire in poltrona, con un assistenza dell'elettronica a prova di incapace, ti puoi perfino leggere sul dispaly a colori Tft il grado di inclinazione della piega raggiunto per poterti dire "bravo" O "come sono figo" dentro al casco, capisco il marketing, ma mi sembra che il motociclismo abbia intrapreso una brutta discesa verso un punto di non ritorno, per come la concepisco io, la moto dev'essere un mezzo a cui il guidatore si deve adattare e non viceversa e deve avere delle caratteristiche da moto e non da autovettura a due ruote, qui stiamo andando oltre al camper a due ruote, stiamo andando verso il videogioco, verso la poltrona motorizzata, mi sembra che si sia, veramente smarrita la strada, vabbe', tanto adesso c'e' il Gps.... :tris: :V:

Ktm Super Duke 1290 R

Offline kermit

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 7540
    • Mostra profilo
Re: Le moto per anziani
« Risposta #1 il: 26 Aprile 2020, 23:41:14 »
Beh se smettono con le riforme, sono i pensionati ad avere tempo, e magari la liquidazione da investire... Se uno decidere di non dedicarsi a i cantieri... Però... Boh! Missili del genere...
Cerchiamo di lasciare il mondo migliore di come lo abbiamo trovato!

Cagiva Elefant 750 monofaro- la regina

Offline Bikerider

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 4853
    • Mostra profilo
Re: Le moto per anziani
« Risposta #2 il: 27 Aprile 2020, 09:05:35 »
Non percepisco il problema.

C'è un mercato, reale nel caso che citi, o "creato" dal marketing, la cui sussistenza è dettata dalle vendite, ovvero se vendi permani, altrimenti sparisci, sembra che queste moto rientrino nel primo caso.

Se non piace/interessa basta non comprarla, ci sono tantissime proposte di altro genere.

Personalmente a differenza della tua percezione, sono deliziosamente stupito e contento che in opposizione a logiche di razionalizzazione costi, il mondo moto continui ad offrire così tanta scelta diversificata.

Del resto è un settore irrazionale per molti versi, compresi gli acquirenti, almeno per chi guarda da fuori e con logiche industriali e non riesce a capire quanto sia razionale il desiderio di divertirsi  :333:

« Ultima modifica: 27 Aprile 2020, 09:08:30 da Bikerider »
If everything seems under control, you're just not going fast enough.

Honda CRF 450X - Dual Purpose
KTM 790 Adventure S - All Purpose

Offline il pratese

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 442
    • Mostra profilo
Re: Le moto per anziani
« Risposta #3 il: 27 Aprile 2020, 09:13:04 »
Eh ma mettiamoci daccordo tutti a criticare le selle KTM perchè poco ospitali e ora neanche le poltrone vanno bene  :73: :93:

Offline pogopogo

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 458
  • Valle d'Aosta
    • Mostra profilo
Re: Le moto per anziani
« Risposta #4 il: 27 Aprile 2020, 10:53:52 »
 ...per quello continuo imperterrito con il trial anche se non sono capace: posso cadere e perdermi quando voglio, e il senso di libertà è totale.. :hee20hee20hee:
trial old style

Offline Valchisun

  • Moderatori
  • Hero Member
  • *
  • Post: 30011
    • Mostra profilo
Re: Le moto per anziani
« Risposta #5 il: 27 Aprile 2020, 11:02:49 »
Il mio e' in concetto piu' filosofico, nel senso che e' cambiata la tipologia del motociclista, una volta il motociclista era piu' "romantico", brutto, sporco e cattivo, ma sapeva gestire un'intraversata improvvisa, adesso invece e' uno scooterista, prelevato dalla sella di un T-max e messo su una moto che e', esattamente, l'equivalente di un T-max, ma con le ruote da 17" o da 19", non esiste piu' la gavetta, si da in mano a dei parvenu delle astronavi da 160 cavalli, tanto c'e' l'elettronica, ma manca il motociclista. Ovviamente le case li accontentano, prossimamente metteranno anche due porte ed il tettuccio... :arar:
« Ultima modifica: 27 Aprile 2020, 11:05:47 da Valchisun »

Ktm Super Duke 1290 R

Online ilario

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2861
    • Mostra profilo
Re: Le moto per anziani
« Risposta #6 il: 27 Aprile 2020, 14:47:09 »
Caro Val--nel mondo dei motori non c'e' nulla di razionale.
Stiamo assistendo alla produzione di "oggetti" che non hanno piu' nulla a che vedere con i mezzi che noi abbiamo conosciuto e
sperimentato quando eravamo piu' giovani.
Ormai ci avviciniamo ai 200 cv per le moto ed ai 3/400 per le auto e sono capaci di spacciarli per i mezzi piu' ecologici del mondo
perché li "caricano"di orpelli di ogni tipo per contenere l'inquinamento.
E' cambiato il mercato ed i produttori lo seguono(quelli che ci riescono) perché gli altri sono costretti a disputarsi coloro che la
moto la usano ma che non sono in grado economicamente di comperarla.

Offline Bikerider

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 4853
    • Mostra profilo
Re: Le moto per anziani
« Risposta #7 il: 27 Aprile 2020, 16:35:29 »
Il mio e' in concetto piu' filosofico, nel senso che e' cambiata la tipologia del motociclista, una volta il motociclista era piu' "romantico", brutto, sporco e cattivo, ma sapeva gestire un'intraversata improvvisa, adesso invece e' uno scooterista, prelevato dalla sella di un T-max e messo su una moto che e', esattamente, l'equivalente di un T-max, ma con le ruote da 17" o da 19", non esiste piu' la gavetta, si da in mano a dei parvenu delle astronavi da 160 cavalli, tanto c'e' l'elettronica, ma manca il motociclista. Ovviamente le case li accontentano, prossimamente metteranno anche due porte ed il tettuccio... :arar:

Tralasciamo la contraddizione, cioè che se i motociclisti sono sempre gli stessi, dovrebbero sapere gestire una derapata, semmai non ce la fanno perchè sono invecchiati e le moto pesano due volte e mezzo  :arar:

Però ti do atto che ci sono scooteristi che passano alla moto (e come detto nel passato, ben vengano, loro, quelli coi risvoltini, i tifosi di Rossi...fa bene al settore, anche se lo rende meno "puro") e questi sono abituati al comfort e praticità dello scooter, non mi sento di dargli torto.

Per il resto, era così anche per le auto, quando, per dire, necessitava la doppietta, era così quando sugli aerei, scomodi e rumorosi viaggiavano solo i ricchi, mentre ora (oddio, ora magari no  :hee20hee20hee:) ci viaggiano in tanti, a prezzi abbordabili e diverso comfort e via via. Sul vocabolario lo trovi sotto la voce "progresso", porta del bene nella maggior parte dei casi e spesso anche del male. Se scorri qualche pagina, alla "R" trovi "Reazionario" e ci dovrebbe essere la tua foto   :siga:
If everything seems under control, you're just not going fast enough.

Honda CRF 450X - Dual Purpose
KTM 790 Adventure S - All Purpose

Offline Valchisun

  • Moderatori
  • Hero Member
  • *
  • Post: 30011
    • Mostra profilo
Re: Le moto per anziani
« Risposta #8 il: 27 Aprile 2020, 17:53:30 »
Sara' che per me le moto, quelle vere, erano tutto tranne dei mezzi di trasporto, erano delle grandi dispensatrici di emozioni, erano piene di difetti, non frenavano, non tenevano nemmeno la strada piu' di tanto, ma erano da adrenalina pura, tipo queste:









erano moto inutili, consumavano come dei jet al decollo, erano anche piene di difetti, non stavano in strada e non frenavano, ma davano tanto gusto anche soltanto a guardarle da ferme, guidarle era una sfida, di sicuro i progettisti non avrebbero mai pensato a svasare i serbatoi per mettere la pancia del guidatore e per farti toccare agevolmente con i piedi a terra, ma la soddisfazione piu' grande era proprio quelle di tentare di riuscire a guidarle, a tenergli testa, erano tutto l'opposto di quelle specie di poltrone da videogioco che hanno il coraggio di proporre adesso, sbolognandole come "moto", probabilmente io sono un visionario, o sono ancorato al periodo migliore del motociclismo, quando le case, avevano il coraggio, come nel caso della Suzuki Rg 500 Gamma, di mettere targa e fanali ad una moto da Gran premio o poco meno, in quelle moto si leggeva l'orgoglio della casa che produceva quei gioielli, di sicuro non avrebbero mai avuto il coraggio di mettere il loro marchio ad un prodotto che veniva, poi, delocalizzato in qualche stabilimento cinese,  purtroppo ho vissuto in quel periodo, e trovo molto difficile, anzi impossibile adattarmi a quello che vedo adesso, il motociclismo e' morto insieme a quei capolavori degli anni settanta ed ottanta, adesso vedo soltanto piu' freddi ed asettici mezzi di trasporto, ma le moto sono ancora un'altra cosa... :tris:
« Ultima modifica: 27 Aprile 2020, 18:18:46 da Valchisun »

Ktm Super Duke 1290 R

Offline Bikerider

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 4853
    • Mostra profilo
Re: Le moto per anziani
« Risposta #9 il: 27 Aprile 2020, 18:12:10 »
Mi piacciono tutte quelle che hai messo.

Una delle cose da dire è che puoi avere ancora sensazioni molto forti, in modo diverso. Oggi con le stradali puoi fare cose che allora non erano possibili e che ti danno emozioni, molto in ragione della velocità con cui le fai, per cui un "difetto" che sicuramente alcune moto stradali di oggi hanno è che devono essere usate in pista per farti godere, dove puoi approfittare della potenza, accelerazione e frenata di mostri come la Panigale V4. Fra tutte le cose belle che una RGV500 aveva è che ti faceva emozionare già per strada e non erano tutte sensazioni positive  sm444

A me non dispiace avere oggi moto abbastanza comode da farmi stare in sella tutto il giorno, effettuare lunghi viaggi essendo progettate anche per portarmi comodamente del bagaglio appresso, abbastanza protettive quando devo fare autostrada, ma capaci di divertirmi se trovo delle curve. La trovo una piacevole conquista.
« Ultima modifica: 27 Aprile 2020, 18:19:32 da Bikerider »
If everything seems under control, you're just not going fast enough.

Honda CRF 450X - Dual Purpose
KTM 790 Adventure S - All Purpose

Offline Valchisun

  • Moderatori
  • Hero Member
  • *
  • Post: 30011
    • Mostra profilo
Re: Le moto per anziani
« Risposta #10 il: 27 Aprile 2020, 18:31:29 »
Io ho avuto questa per un anno, la 1190 Adventure:



per fortuna era gia' la seconda serie prodotta, perche' la prima versione ha avuto la bellezza di 14 (quattordici), interventi di richiamo in garanzia... :omo:
Era perfetta in tutto, Abs cornering, sospensioni regolabili elettronicamente in base alle mappature del Riding Mode,  con la mappatura Rain o On-off, variava l'intervento della frenata per renderla meno aggressiva sul bagnato o in fuoristrada,  era la perfezione assoluta, gli amici mi avevano pure convinto a fare una parte della Via del Sale con quella specie di monumento viaggiante... sm470 e devo dire che si era comportata egregiamente anche sulle sterrate nonostante i ruotoni da 19" stradali. Comunque, nonostante i 150 Cavalli e tutto quel bendiddio di elettronica, non mi emozionava, tutto troppo perfetto ed asettico, sembrava veramente di guidare un Suv, posizione comoda e sella che non indolenziva nemmeno dopo una giornata di moto, probabilmente aveva l'attitudine da viaggiatrice che, invece, non avevo io, ma non mi sembrava di andare in moto, non do la colpa a lei, ma non era la tipologia di moto che amo, almeno posso dire di averci provato a farmela piacere.... :SAD:


Ktm Super Duke 1290 R

Offline Bikerider

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 4853
    • Mostra profilo
Re: Le moto per anziani
« Risposta #11 il: 27 Aprile 2020, 20:22:08 »
Come ho detto, il mercato offre molto, certo non esattamente quello che cerchi, ma moto che possono emozionare ce ne sono ancora.

If everything seems under control, you're just not going fast enough.

Honda CRF 450X - Dual Purpose
KTM 790 Adventure S - All Purpose

Offline Valchisun

  • Moderatori
  • Hero Member
  • *
  • Post: 30011
    • Mostra profilo
Re: Le moto per anziani
« Risposta #12 il: 27 Aprile 2020, 21:33:41 »
A me piacerebbero ancora queste:

Aprilia Tuono V4 1.100 Factory:



Ducati V4 Streetfighter:



Ma poi so' gia' che le userei due o tre volte, sicuramente come escono dalle curve quelle due non ci esce nessun altra moto, comunque le moto "arrapanti" le sanno ancora fare anche adesso, a quanto pare.... :baci:


Ktm Super Duke 1290 R

Offline Bikerider

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 4853
    • Mostra profilo
Re: Le moto per anziani
« Risposta #13 il: 27 Aprile 2020, 21:55:51 »
Sono sulla traccia di quella che hai già, anch'essa una moto da emozioni.

Personalmente le trovo eccessive per girare su strada, se interessa il genere trovo più usabili moto meno potenti e pesanti, come la Duke 790 (ora 890) per stare in casa KTM, che comunque ne hanno già fin troppo. Ma son gusti personali.
If everything seems under control, you're just not going fast enough.

Honda CRF 450X - Dual Purpose
KTM 790 Adventure S - All Purpose

Offline Valchisun

  • Moderatori
  • Hero Member
  • *
  • Post: 30011
    • Mostra profilo
Re: Le moto per anziani
« Risposta #14 il: 27 Aprile 2020, 22:36:58 »
Se penso al giro che abbiamo fatto due anni fa, e alle nostre andature per godersi il panorama, 200 cavalli sono abbastanza inutili....E poi nel misto stretto delle Langhe, ma anche sui tornanti dei passi di montagna credo che premi piu' la maneggevolezza e la leggerezza di una moto, che non tutta quella cavalleria inutile su strada, cento cavalli bastano ed avanzano, conta molto piu' la coppia in basso che non avere una moto che ti strappa le braccia agli alti regimi, che su strada diventano soltanto pericolosi, ci sono troppi automobilisti distratti dagli smartphone, troppi velox e strade ridotte in condizioni penose, alla fine , o si torna ad un monocilindrico come la Duke 690 oppure cerchero' di provare la 890 appena possibile, gira e rigira, Cina o India che sia, non riesco a staccarmi da Ktm.... :baci:
« Ultima modifica: 27 Aprile 2020, 22:39:06 da Valchisun »

Ktm Super Duke 1290 R