Autore Topic: Freeride 250 F 2018: prime impressioni  (Letto 7568 volte)

Offline motaldo

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 645
    • Mostra profilo
Re: Freeride 250 F 2018: prime impressioni
« Risposta #15 il: 25 Febbraio 2018, 09:49:22 »
Immagino che avrai già verificato la compatibilità col vecchio motore Freeride 350 che era docilissimo e con nessun on-off
(come in tutte le Ktm di ultima generazione che ho provato) ma  penso che con le nuove mappature dovresti migliorare.
Con questa tipologia di moto devi entrare nell'ottica di procedere ad una andatura lievemente maggiore del trial (lo capivo dopo un paio di ciuf ad ogni uscita....)
Le retine dei terminali non influiscono molto (le mie non erano arrivate a casa).
Per la sella io ho fatto miracoli con una mola angolare e disco di carta (non lamellare) devi solo procurarti una graffatrice decente e una camomilla prima di procedere....ma è molto semplice (anche se è inutile abbassare più di tanto perché la base della sella ti costringe ad allargare le gambe e perdere in altezza).

Ciao Aldo.

Offline bibo

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2727
  • Bello e Bannato
    • Mostra profilo
Re: Freeride 250 F 2018: prime impressioni
« Risposta #16 il: 25 Febbraio 2018, 10:53:51 »
Grazie Aldo, farò  tesoro dei tuoi consigli, specie quello riguardante l'andatura. La moto dovrebbe tornarmi dal tagliando, oltre che con la mappa 26cv, anche con la sella "-7mm". Dovrebbe rimanere la mia configurazione standard e in quel caso proverò ad "accanirmi" sulla sella originale. per mola angolare intendi la levigatrice con il disco in carta o proprio la mola angolare?

Ciao!

Bibo
In ordine di apparizione: TA600+K640AdV+K690E+TRide290+2*(Alp200)+Freeride250F+K790Adv

Offline bibo

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2727
  • Bello e Bannato
    • Mostra profilo
Re: Freeride 250 F 2018: prime impressioni
« Risposta #17 il: 25 Febbraio 2018, 11:00:05 »
Ottima recensione Bibo avevo letto dei vari problemi al motore in erogazione ma in questa descrizione mi sono più chiari, quello che non ho capito se il motore é lo stesso della vecchia versione ma rivisto oppure é quello exc 250 depotenziato, otre alle sospensiini che interventi ciclistici sono stati fatti su questa moto a differenza della precedente?

Il motore non è più il vecchio 350,  è l'ultima versione  EX-C 250 F "depotenziato". Il nuovi 250 e 350 condividono lo stesso basamento. Se ho capito bene, il 250 è un "downsizing" del 350. Per le modifiche ciclistiche rispetto alla versione precedente, cambianmo sospensioni e telaio. Le sospensioni sono completamente nuove, specie la forcella, mentre a quanto ne so, l'altro intervento sulla ciclistica è stato irrigidire la zona del cannotto di sterzo, con quest'ultimo che dovrebbe essere anche più alto. Lo scopo dichiarato è rendere la moto più rigorosa e stabile nei tratti più scorrevoli.

Ciao!

Bibo
In ordine di apparizione: TA600+K640AdV+K690E+TRide290+2*(Alp200)+Freeride250F+K790Adv

Offline alex

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 29603
  • Quartier del Piave (TV)
    • Mostra profilo
Re: Freeride 250 F 2018: prime impressioni
« Risposta #18 il: 25 Febbraio 2018, 11:46:08 »
A me veramente risulta che il 250 sia a sé es il 350 sia un deboring del quattro e mezzo...
Fantic Motor TZ250 ES Scuderia Six Days
Aprilia SL1000 Falco "Zia Frankenstein"

Online Valchisun

  • Moderatori
  • Hero Member
  • *
  • Post: 29986
    • Mostra profilo
Re: Freeride 250 F 2018: prime impressioni
« Risposta #19 il: 25 Febbraio 2018, 11:55:15 »
Sono due motori completamente diversi il 250/350 montati sulle serie Sx da motocross e sulle Exc da enduro, cambia anche la distribuzione, monoalbero per i 450/500 e bialbero per la serie "piccola":

250/350:



450/500:


Ktm Super Duke 1290 R

Offline old-cat

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1387
  • anche lui è più veloce di me...
    • Mostra profilo
Re: Freeride 250 F 2018: prime impressioni
« Risposta #20 il: 25 Febbraio 2018, 12:55:39 »
Hai scritto di specchietti brutti, pesanti e fatti male. Frecce e portatarga come sono? Sono compatibili per un uso off leggero e non esasperato come per una enduro racing o un trial, o alla prima banale scivolata "salta via" tutto?
Motoalpinista in... e-bike
Ma presto ritornerò...!!

Offline bibo

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2727
  • Bello e Bannato
    • Mostra profilo
Re: Freeride 250 F 2018: prime impressioni
« Risposta #21 il: 25 Febbraio 2018, 15:37:27 »
Frecce sono le solite KTM, sono sane e non si rompono, ma io sulla FR non le ho montate (mentre sono presenti fisse sulla 690, e al rally di Croazia mi prendevano in giro. Fino a quando non ho finito la gara, poi han cambiato idea). Il clacson suona bene (è montato), il portatarga originale lungo me lo hanno dato ma la targa è attaccata sul codino dopo aver smontato il portatarga originale lungo. La mia sensazione è che il portatarga lungo reggerebbe anche ma impone troppe flessioni al codino.
Montata sul codino la targa ha inclinazione non legale ma accettabile: https://i.imgur.com/oeb4eRP.jpg

Con un colpo di "phon" puoi piegare il codino fino a portarlo ad inclinazione street legal come ho fatto sul 690: https://i.imgur.com/tpcjqS1.jpg

Ciao!

Bibo
« Ultima modifica: 25 Febbraio 2018, 17:07:02 da bibo »
In ordine di apparizione: TA600+K640AdV+K690E+TRide290+2*(Alp200)+Freeride250F+K790Adv

Offline Bikerider

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 4850
    • Mostra profilo
Re: Freeride 250 F 2018: prime impressioni
« Risposta #22 il: 25 Febbraio 2018, 15:59:49 »
A vederla in foto, sembra che portare la targa ad inclinazione regolare, la ponga anche a portata della gomma posteriore.
If everything seems under control, you're just not going fast enough.

Honda CRF 450X - Dual Purpose
KTM 790 Adventure S - All Purpose

Offline old-cat

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1387
  • anche lui è più veloce di me...
    • Mostra profilo
Re: Freeride 250 F 2018: prime impressioni
« Risposta #23 il: 25 Febbraio 2018, 16:03:10 »
E' il problema di tutte le moto fuoristrada...  :SAD:
Motoalpinista in... e-bike
Ma presto ritornerò...!!

Offline bibo

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2727
  • Bello e Bannato
    • Mostra profilo
Re: Freeride 250 F 2018: prime impressioni
« Risposta #24 il: 25 Febbraio 2018, 17:10:57 »
A vederla in foto, sembra che portare la targa ad inclinazione regolare, la ponga anche a portata della gomma posteriore.

Sulla 690 no, sulla Freeride 250 bisognerebbe sollevarla, smontare il mon, far fare al perno ruota i millimetri di corsa previsti e vedere quanto agio rimane. Nela foto di cui ho messo il link c'è da tener presente che la sospensione posteriore è stat diminuita nel precarico, quindi un po' di corsa già "usata" c'è.

Ciao!

Bibo
In ordine di apparizione: TA600+K640AdV+K690E+TRide290+2*(Alp200)+Freeride250F+K790Adv

Offline alex

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 29603
  • Quartier del Piave (TV)
    • Mostra profilo
Re: Freeride 250 F 2018: prime impressioni
« Risposta #25 il: 25 Febbraio 2018, 21:51:20 »
E' il problema di tutte le moto fuoristrada...  :SAD:

Ma proprio no, probabilmente le "freerider" in genere hanno quote più compatte che possono creare il problema.
Fantic Motor TZ250 ES Scuderia Six Days
Aprilia SL1000 Falco "Zia Frankenstein"

Online Valchisun

  • Moderatori
  • Hero Member
  • *
  • Post: 29986
    • Mostra profilo
Re: Freeride 250 F 2018: prime impressioni
« Risposta #26 il: 25 Febbraio 2018, 22:02:50 »
Sulla Beta X Trainer, dopo aver perso targa e portatarga di serie, avevo poi adottato quello omologato after market dell'Acerbis con l'inclinazione "codice" della targa, quello si adatta a tutte le moto da andero, anche a quelle che hanno un parafango posteriore striminzito... :OK:



fondamentale e' lasciare lo spazio sufficiente alla ruota posteriore in modo che non vada ad interferire con il retro del portatarga quando l'ammortizzatore e' a fine corsa, altrimenti il tassello della ruota lo aggancia e distrugge il tutto.... :V:

Ktm Super Duke 1290 R

Offline teo91

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 543
    • Mostra profilo
Re: Freeride 250 F 2018: prime impressioni
« Risposta #27 il: 26 Febbraio 2018, 06:52:40 »
Non va solo lasciato spazio alla ruota che sale, ma anche al parafango che flette.. Sul beta 125 ci avevo provato, un disastro, il parafango fletteva e la targa prendeva la curvatura della ruota... Può funzionare se la targa la si smonta in off e su strada ci si ritrova con la moto in ordine, ma un portatarga del genere senza la struttura di irrigidimento tipica dei portatarga originali ktm non credo duri molto.. La soluzione proposta da Bibo è la più efficace, magari con un bel cordino di sicurezza..
scorpa sy250f
ktm 990 adventure

Offline motaldo

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 645
    • Mostra profilo
Re: Freeride 250 F 2018: prime impressioni
« Risposta #28 il: 26 Febbraio 2018, 08:23:50 »
per mola angolare intendi la levigatrice con il disco in carta o proprio la mola angolare?


Quello che chiamiamo comunemente flessibile piccolo col disco da 115, io ne ho uno leggero al quale ho tolto la cuffia di protezione che uso solo per questi lavori e per sverniciare.

Ciao Aldo.