Autore Topic: Odiata quanto vuoi ma...  (Letto 3718 volte)

Offline alex

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 29589
  • Quartier del Piave (TV)
    • Mostra profilo
Odiata quanto vuoi ma...
« il: 20 Gennaio 2016, 22:45:25 »
Ci sono vari modi per raccontare cos'e' KTM. Il più facile è dire che ha vinto l'ennesima Dakar. Ma la notizia più forte, se volessimo buttarla sul racing, è che il secondo arrivato non è un ufficiale, ma un pilota che ha guidato una moto di serie. Tradotto, il pronto-gara arancione fa paura. E stessa cosa dicasi per la Moto 3 in Velocità. Poi si può parlare della MotoGp che sta arrivando, che ha già stupito per quanto è avanti. Si può dire che quest'anno il marchio ha superato per la prima volta il miliardo di fatturato, che ha prodotto 180mila moto (di cui 30mila Husqvarna) e che per il 2020 vuole arrivare all'ambizioso traguardo delle 250mila unità. Si può raccontare che sta costruendo un megamuseo nella piccola Matthingofen (3.500 abitanti circa, gran parte dipendenti perchè in KTM vi lavorano 2.300 persone), che nel 2015 ha assunto 350 persone, che ha rialzato di un piano i due building presistenti, quello principale e l'R&D, dove vengono investiti ogni anno 50 dei 95 milioni di ricavo. E solo nell'R&D ci lavorano 396 persone (attualmente sono 71 i progetti in corso!). In fabbrica ci sono quattro linee di produzione, da cui escono 400 moto al giorno. Dire che i loro motori fanno paura è pleonastico; provate a chiederlo in qualsiasi campetto da cross... Se poi parliamo di Enduro, ciao. E' affar loro, punto. Le piccole cilindrate? Provate a chiedere a un sedicenne che moto vuole. KTM, grazie alla famiglia Duke, sembra essere l'unico marchio che pensa a loro (gli altri offrono solo minisportive). E stessa cosa dicasi per il Minicross (a proposito, giapponesi dove siete finiti?). Ah..., dimenticavo, KTM è proprietaria di WP (che produce sospensioni, telai, impianti di scarico e radiatori) e ha una partnership fortissima con Bosch e Keihin. Al design ci pensa Kiska, che è più di un partner, e qui ci si divide: o piace o non piace. Il claim di KTM è "Ready to race" e questo, anche se una loro moto non è destinata a correre, vuol dire che comunque eccita se la guidi. Significa performance come priorità. Chi è del mestiere lo sa, tutti gli altri pensano ancora che KappatiemmeugualeMotocross: sbagliato, il 65% del prodotto venduto è street. E poi c'è un altro modo per far capire cos'è KTM. Tramite un aneddoto, che sa di favoletta e invece è verità. Sentite quà: alla cena di Natale, allestita in magazzino, il boss Stefan Pierer, oltre a dare un bonus annuale di duemila euro a ciascun dipendente, annuncia che sono tutti invitati al gran premio d'Austria che si terrà il 14 d'agosto. Motivo? Assistere al debutto della loro MotoGP. Non in gara, ma in un semplice giro dimostrativo. In pratica ha comprato 8.000 biglietti e verrà allestita tutta una curva per il popolo arancione. Ecco, questo è il "conto arancio". Quel gesto che ti fa indossare con orgoglio una maglietta KTM. E in azienda ce l'hanno tutti. Ma proprio tutti.

Roberto Ungaro
Fantic Motor TZ250 ES Scuderia Six Days
Aprilia SL1000 Falco "Zia Frankenstein"

Offline Enzo

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 8562
    • Mostra profilo
Re: Odiata quanto vuoi ma...
« Risposta #1 il: 21 Gennaio 2016, 06:31:28 »
KTM e una azienda in espansione e " feroce" dal punto di vista del marketing , lasciando perdere il fatto che alcuni prodotti e scelte non mi piacciono devo ammettere che sta lavorando per crescere e ci riesce pure , al contrario di marchi Italiani che a parte i proclami purtroppo sono sempre li che si barcamenano. Quello che non sopporto di KTM sono i Orangefans , ogni tanto per farmi due risate vado a leggere su " certi" forum le discussioni tra Orangisti e resto del mondo e se ne leggono delle belle che in confronto noi con le nostre prese in giro siamo ,fortunatamente , per questo forum dei dilettanti.Va beh, ho scritto la ennesima ca**ta , ma visto l' ora e il posto da dove scrivo la mattina ci stà . :sig:
Suzuki V-Strom 650
Vertigo Vertical R 3

Offline Bikerider

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 4850
    • Mostra profilo
Re: Odiata quanto vuoi ma...
« Risposta #2 il: 21 Gennaio 2016, 08:51:12 »
E' abbastanza normale che chi vince molto sia inviso a qualcuno e appoggiato incondizionatamente da altri. Per questi ultimi poi, KTM, in HD e BMW style, ha, anche grazie al merchandising, consolidato un senso di appartenenza.

Comunque i dualismi e le simpatie/antipatie nel nostro mondo valgono da sempre per i piloti, ma anche le case.

Un esempio tipico del passato furono Agostini ed MV. Ed oggi per le moto il GS. Ma ce ne sono tanti altri.
Attualmente è tutto più esasperato in conseguenza della comunicazione a portata di tutti, social in particolar modo.

Poi se hai una politica aggressiva, prodotti molto caratterizzati e ti scontri con "poteri forti" consolidati (vedi Honda) i detrattori li trovi facilmente..

Se hai anche fatto sparire Husqvarna in Italia e Husaberg, ti viene pure più facile.  :arar:
« Ultima modifica: 21 Gennaio 2016, 09:00:56 da Bikerider »
If everything seems under control, you're just not going fast enough.

Honda CRF 450X - Dual Purpose
KTM 790 Adventure S - All Purpose