Autore Topic: Arranque eléctrico, il futuro  (Letto 2541 volte)

Offline Valchisun

  • Moderatori
  • Hero Member
  • *
  • Post: 30015
    • Mostra profilo
Arranque eléctrico, il futuro
« il: 21 Novembre 2015, 14:41:14 »
Questa Vertigo, la Vandal LR 300, adotta un serbatoio da 4,5 litri di capacita' e il motorino d'avviamento, verra' portata in gara da Dougie Lampkin alla Sei Giorni di Scozia e da James Dabill nel campionato mondiale 2016, mentre Jeroni Fajardo utilizzera' la versione gara nel mondiale:



notare l'alloggiamento laterale della batteria sotto al parafango posteriore:








Ktm Super Duke 1290 R

Offline Enzo

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 8583
    • Mostra profilo
Re: Arranque eléctrico, il futuro
« Risposta #1 il: 21 Novembre 2015, 17:47:33 »
Io noto la faccia di Motaldo pensierosa  e anche un po inquietante  :sig:
Scherzi a parte per quanti chili la danno ?
Suzuki V-Strom 650
Vertigo Vertical R 3

Offline Valchisun

  • Moderatori
  • Hero Member
  • *
  • Post: 30015
    • Mostra profilo
Re: Arranque eléctrico, il futuro
« Risposta #2 il: 21 Novembre 2015, 18:43:40 »
La versione Combat da gara la danno per 66 chili. se vi interessa, c'e' la prova del Canna su Motociclismo FuoriStrada di dicembre-gennaio.

Ktm Super Duke 1290 R

Offline il pratese

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 442
    • Mostra profilo
Re: Arranque eléctrico, il futuro
« Risposta #3 il: 21 Novembre 2015, 19:43:45 »
interessante

Offline Valchisun

  • Moderatori
  • Hero Member
  • *
  • Post: 30015
    • Mostra profilo
Re: Arranque eléctrico, il futuro
« Risposta #4 il: 21 Novembre 2015, 20:10:16 »
Un bel passo avanti e' stata l'introduzione della pompa elettrica del raffreddamento a liquido, mai piu' con l'acqua di raffreddamento a "spasso" nel carter motore come avveniva spesso e volentieri sulle trial a due tempi, dove il liquido di raffreddamento passava dalla girante della pompa direttamente nel carter motore, creando il classico effetto "cappuccino" dell'olio motore.... :omo:

Ktm Super Duke 1290 R

Offline alex

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 29621
  • Quartier del Piave (TV)
    • Mostra profilo
Re: Arranque eléctrico, il futuro
« Risposta #5 il: 21 Novembre 2015, 20:36:41 »
Infatti. Così si fotte la pompa, tu nemmeno te ne accorgi, e quando fa PUFF fai anche OOOPPSS!  :hee20hee20hee:
Aprilia SL1000 Falco "Zia Frankenstein"

Offline vin-lap

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 3388
  • Pordenone - FVG
    • Mostra profilo
Re: Arranque eléctrico, il futuro
« Risposta #6 il: 21 Novembre 2015, 22:25:08 »
Un bel passo avanti e' stata l'introduzione della pompa elettrica del raffreddamento a liquido, mai piu' con l'acqua di raffreddamento a "spasso" nel carter motore come avveniva spesso e volentieri sulle trial a due tempi, dove il liquido di raffreddamento passava dalla girante della pompa direttamente nel carter motore, creando il classico effetto "cappuccino" dell'olio motore.... :omo:
per me bastava mettere una tenuta decente tra carter e pompa........
e c'era comunque un motore elettrico in meno.....
moto varie.....

Offline Daviz

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1065
  • Brianza
    • Mostra profilo
Re: Arranque eléctrico, il futuro
« Risposta #7 il: 21 Novembre 2015, 22:33:05 »
per me bastava mettere una tenuta decente tra carter e pompa........
e c'era comunque un motore elettrico in meno.....

Basta fare bene le cose semplici :SAD:
La mia 315 ha 13 anni alle spalle e nei cambi d'olio fatti da me non ha mai fatto cappuccini.


Comunque è una novità interessante. Forse "la più" interessante del settore.
« Ultima modifica: 21 Novembre 2015, 22:35:21 da Daviz »
La mia moto è differente...

Offline beppext

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1657
    • Mostra profilo
Re: Arranque eléctrico, il futuro
« Risposta #8 il: 22 Novembre 2015, 19:54:16 »
Questa Vertigo, la Vandal LR 300,

....il nome potevano trovarlo meglio considerando dove vanno 'ste moto..... :V:

Offline Giorgio

  • Full Member
  • ***
  • Post: 181
    • Mostra profilo
Re: Arranque eléctrico, il futuro
« Risposta #9 il: 22 Novembre 2015, 21:59:01 »
FINALMENTE qualcuno l'ha capita che al motoalpinista medio fa comodo (ma di brutto però!) un serbatoio più capiente... Pur mantenendo linea, pesi e ingombri di una moto da trial... Finalmente!!
I microserbatoi lasciamoli a chi fa le gare... Spero che questa soluzione faccia scuola  sm419