Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Topics - alex

1591
Drive in / 30 anni oggi
« il: 08 Maggio 2012, 08:04:43 »


Rosso 27. Onore  adoremus

1592
Drive in / Il pilota in foto é....
« il: 07 Maggio 2012, 22:27:22 »

1593
Drive in / Complimenti a Kappa
« il: 07 Maggio 2012, 15:36:28 »
Per ieri sera. Lui sa perché... fratello di passione  sm440

1594
Officina / "Leggere" le specifiche dell'olio motore
« il: 02 Maggio 2012, 08:36:35 »


Qui la ELF offre un buon sunto su quel che significano tutte le sigle e le siglette cui ci dobbiamo attenere per un semplice cambio d'oli

http://www.elf-lubrificanti.it/lub/lubitalia.nsf/VS_SWIPSA/07983E429DEE51A4C125717A003BD6B9?OpenDocument&UNI=C12570D60045A10DC12570960052BCA6&

1595
Filosofia motoalpinistica / Il Patto col Diavolo
« il: 28 Aprile 2012, 09:19:54 »
E’ successo che sfogliando le riviste in reading-room  sm454 mi sia scappato l’occhio sulle moto che usano Desalle e Bobryshev/Gonçalves in MX1.
La RMZ e la HM sono dei gioielli che ti chiamano dalla patina delle pagine, non immagino cosa sarebbero vedendole dal vivo.
Certo che in questi casi viene davvero voglia di fare il Falstaff e “make an arrangement” ben più interessante di quello tra Clooney e Malkovich per delle capsulette di caffè. Non essendo un baciapile, non mi verrebbe difficile barattare l’anima con la possibilità di tornare indietro nel tempo, anzi, meglio: portare al giorno d’oggi l’Alex di 30 anni fa, e poter osare qualcosa con un sacco di moto che al momento sono non improbabili (ormai lo sono tutte) ma assolutamente precluse.
Il concetto è questo: stamattina vi siete svegliati e già cambiando posizione nel dormiveglia, si, proprio mentre fate l’Enola Gay del mattino e liberate l’energia brutale che c’è in voi,  sm415 realizzate di non aver nessuna giuntura dolorante, la panza non è adagiata sul materasso come una camionata di sabbia, la spalla non scricchiola come una porta del saloon di Tucson City. Rimanete un attimo bloccati, fiato mozzo per concentrarvi al massimo sulla sensazione. Porca vacca è vero, avete il corpo che vi apparteneva nel 1982. In testa ci sono perfino i capelli, purtroppo il salto quantistico ve li ha ripostati esattamente con il taglio simil-ricchione che ora sembra una acconciatura dell’epoca, ma a quello si può rimediare senza patemi.  :sig:
Una situazione che vi apre davanti il mondo: esperienza di un cinquantenne, conoscenza coscienza consapevolezza… in un fisico da ventenne. Il destino in pugno. Scelte che si a prono a manetta, già noto dove girare, che bivio evitare e a che velocità andare. Mitico!  sm412
Eppure la prima cosa che farei in quella situazione quale sarebbe? Un lavoro più ambizioso? Per far che! Intortamenti a raffica di tutte le amiche gnocche della figlia? Come sparare sulla croce rossa. Il giro del mondo in trekking? Macchè. Mi fionderei a cercare la possibilità di provare le moto precluse. Mica necessariamente quelle ufficiali della MX1. .Ce ne sono una quantità.
Mi godrei l’enduro come Krishto (quello che impacchetta monumenti) comanda, riproverei a darci er gasse con le cross, magari oserei anche una trial. No, quello forse no, non esageriamo.

Vorrei tanto vedere che succede a poter guidare una 300, 400, 450, col solo limite della tecnica. Mi piacerebbe provare le 250 che ti costringono ad andature allegre. Proverei perfino a fare un fettucciato senza chiudere mai come si fa coi 125.

E voi, se accettaste il patto col diavolo, che fareste, e con quale moto?

1596
Drive in / Ma porca miseria...
« il: 27 Aprile 2012, 22:10:39 »
Considerando che questo è pure un tarocco (splendido ma pur sempre tarocco), è fuori di melone lui a chiedere quei soldi o sono stato fesso io che l'ho venduta, perfetta e originale, a molto meno 4 anni fa?  smban

http://www.moto.it/moto-usate/ducati/998-r/998-r--2002/index.html?msg=3784615

1597
Filmati e foto / Regalino degli amici
« il: 27 Aprile 2012, 17:37:06 »
Non è propriamente per me, ma è stato messo, lo scorso febbraio, per chiunque volesse gradire la cortesia.

Questi giochini erano ben distribuiti su una strada che dà accesso a una collina sulla quale, lungo la mulattiera, sono ancora visibili i bivacchi dei cacciatori nella zona prossima alla sommità.

Ce lo ricordiamo, si, che a breve c'è un referendino?  sm472




1598
Notizie e curiosità / FARE, anche da soli, ma iniziare a FARE
« il: 27 Aprile 2012, 13:13:10 »
Come sempre sostenuto, per fare i primi passi non occorrono baracconi faraonici. Basta collegare il buon senso alla messa in pratica. Secondo il principio "le chiacchiere stanno a zero".

Riporto di seguito il programma di una attività tutta farina del sacco del MC SCHIO (VI) in veste autonoma e in quanto tale. Astenersi presenzialisti e parassiti.



Cari Amici Appassionati del Tassello.... Buon Giorno,

Riferendomi all'iniziativa lanciata ancora da Gianni Chiozza più di un anno fa, intitolata SOS (Save Ours Strosi) SALVIAMO I SENTIERI CAI, è giunta l'ora di passare ai fatti.

Cercherò di essere breve riassumendone i Punti Principali:

1 L'IDEA

Nata con l'intento di dare un Segnale Forte a tutte quelle persone che per Lavoro o per Hobby Vivono come noi la Montagna, nasce dal fatto che siamo sempre più oggetto di Critiche, Malpensieri ed Azioni (...) che ormai si stanno allargando anche ad una sorta di Oppinione Pubblica, amplificata dalla cattiva pubblicità che molti "Addetti ai Lavori" stanno facendo sul nostro conto.

2 OGGETTO DELL'IDEA

Per dare Visibilità ed Importanza alla cosa, abbiamo pensato di coinvolgere il CAI rendendoci disponibili a prendere in affidamento un Sentiero da ripristinare dopo la Stagione Invernale.
La nostra disponibilità è stata accolta a Braccia Aperte tanto da farci assegnare il Sentiero della VALCANALE... per capirci quello che parte dalla strada del Passo del Pasubio da sopra il Balasso dove ci sono le Colonie, ed arriva al Rifugio Papa.

3 FASE OPERATIVA

Si tratta più che altro di Ripulire e Liberare le canalette di scolo dell'acqua (già esistenti) da sassi e detriti che durante l'inverno le hanno riempite.
Ripassare con i colori Bianco e Rosso alcune "Bandierine" segnaletiche sbiadite dipinte su alcuni sassi.
Verificare che il sentiero sia percorribile e libero da ostruzioni tipo rami, qualche sasso caduto o erba cresciuta sul ciglio ma.... tranquilli che da un sopraluogo già effettuato da alcuni di noi, questo NON è un grosso problema.
Gli Attrezzi che servono sono caratterizzati più che altro da Badili, Picozze e magari qualche Zappa che ci dovremo portare.

4 DATE

DOMENICA 27 Maggio e SABATO 2 GIUGNO 2012

A grandi linee e considerando la lunghezza del tragitto per arrivare alla Cima che ci impegnerebbe due ore e mezza, nella 1^ data (più Impegnativa) si pensava di creare 2 Macro Gruppi di cui il primo con partenza da sotto verso la Cima e l'altro con partenza dal Papa verso valle... incontrandoci quindi a metà percorso, riscendere poi assieme.
La squadra che partirà dal Papa verso valle, sarà accompagnata in luogo da un apposito Pulmino con partenza Pian delle Fugazze.
Nella 2^ data invece, considerando di avere già svolto il grosso del lavoro, si pensava di partire tutti assieme da sotto facendo le cose più "leggere" e rimanenti del tipo; ricolorazione di qualche bandierina, sfalcio erba, qualche ramo o sasso da sistemare ecc... per arrivare poi tutti fino al Rifugio Papa entro le 13,00.

5 INTRATTENIMENTO

Dopo la 1^ giornata del 27 Maggio, nella quale dovremo essere impegnati fino a sera, l'idea era quella di finire poi al BALASSO per un rinfresco o un primo, offerto dal Motoclub, tutti assieme (durante il giorno mangiare al sacco) Nella 2^ giornata del 2 Giugno dove l'impegno ed il tempo sarà sicuramante inferiore, ci potremo fermare a Pranzare tutti assieme al Rifugio Papa per poi riscendere a mò di escursionisti soddisfatti.

6 COINVOLGIMENTI

Vista la Natura dell'Iniziativa volta comunque a Stare Assieme uniti in una Giusta Causa.
Visto che il Nostro Sport ci porta a parlare spesso solo con il Nostro Casco.
L'intento è quello di coinvolgerci TUTTI in questa Iniziativa, con lo spirito di stare assieme e di fare qualcosa di Bello, Utile NON agli Altri o per gli Altri (tipo quelli del CAI) ma per Noi stessi e per la Passione che ci Accomuna.
Troverebbe senso quindi, coinvolgere in questa cosa, anche le nostre Famiglie, Mogli, Fidanzate, Amanti, Nonne....

7 CONCLUSIONI

Per fare in modo che questo Sano Evento sia un Successo e che non si trasformi invece in un INCUBO per qualcun'altro, l'importante è partecipare Numerosi...
Sul lato pratico, da fare Non c'è niente di eccessivamente Duro o Difficile.

Quindi, per cominciare ad organizzare le attività, IL PRIMA POSSIBILE abbiamo bisogno delle Vostre adesioni da dare anche via mail.
Simpatizzanti e amici sono ben accetti ovviamente.

MI RACCOMANDO SIATE CELERI NELLE RISPOSTE, ORMAI NON MANCA MOLTO TEMPO.
SOTTOLINEIAMO CHE E' UN IMPEGNO DEL MOTOCLUB IN SENSO LATO e NON DI UN PARTICOLARE GRUPPO ED E' IMPORTANTE LA MASSIMA ADESIONE

IN FOTO LA MAGLIA CHE VERRA' CONSEGNATA AI PRESENTI PER SOTTOLINEARE L'IMPEGNO E RICORDARE L'EVENTO

Ciao Grazie

Motoclub Schio
Devis,

Gianni, Giorgio, Lamberto e tutti gli organizzatori


MC SCHIO:  :PDT_Armataz_01_37: STIMA!!!

1599
Drive in / Accessorio utile per la Multiuso
« il: 25 Aprile 2012, 12:40:08 »
Diciamolo al Borile: ma chi la usa la motosega? Facce un portacasse di birra!!!  sm412 sm412 sm412 :singing:


1600
Filmati e foto / Trova L'errore
« il: 24 Aprile 2012, 23:49:45 »

1601
Filmati e foto / Freeride?
« il: 21 Aprile 2012, 21:19:50 »
 sm17 sm17 sm17 sm17 sm17 sm17 sm17 sm17
Ma a che serve?

                         [G. Jarvis]









1602
Notizie e curiosità / In Baviera se 'mbriacano
« il: 17 Aprile 2012, 16:13:36 »
E non all'Oktoberfest: è di ieri la notizia che, secondo quanto riporta il quotidiano economico Financial Times Deutschland, i vertici BMW ed Husqvarna stanno valutando la possibilità di partnership in India per la costruzione di componenti o di interi modelli.
Per il gruppo motoristico tedesco sarebbe anche possibile la produzione dello stesso modello sotto due marchi diversi.

Il direttore della divisione motociclistica di BMW, Hendrik von Kuenheim, ha spiegato al quotidiano che la decisione finale non é ancora stata presa.
Speriamo che non venga presa, che devo dire..  :73: una Mucca indiana sarà anche sacra, ma sempre indiana rimane.
La Husqarna invece ormai non sa neppure lei cosa sia, per cui la preoccupazione non fa testo  sm444

Poi due marchi per una stessa moto a che pro? Per tentare di allargare il segmento Husqvarna vendendo delle BMW taroccate, o per sputtanare la serietà delle BMW proponendole con marchio da motosega?  sm409

1603
Racconti & aneddoti / Le frasi celebri del Guido
« il: 17 Aprile 2012, 15:11:42 »
    “Mannaggia Mannaggia!” - quando un pilota cade, di solito quando pronuncia questa frase si instaura una reazione a catena di cadute. Questo suo urlo ha ispirato il plurirattristato Mariottide per la scrittura dell'omonimo componimento.

    “È dentro!” - Meda che copula con la moglie, o con Reggiani..

    “Via la signorina via!” riferendosi a quelli della regia. Infatti quei deficienti mentre c'era un grande duello fra Rossi e Gibernau misero l'immagine della fidanzata di Gibernau, al che Guido urla la fatidica frase. Due giorni dopo la ragazza muore, e Guido urla a tutti il suo “Mannaggia mannaggia!”

    “Dopo il semaforo rosso, scatenate l’inferno! Gas a martello!! E andiamo!!" - Frase che il Meda ripete a ogni partenza, di solito l’inferno si scatena alla prima curva, con miliardi di tamponamenti e cadute che portano il Meda a gridare “mannaggia mannaggia” , a quel punto in piedi rimane solo Rossi che va a vincere e fa gridare a Meda l’ormai celebre...

    “Pane c’èèè!! Latte c'èèè latte c'èèèèèè!” - Meda che guarda nel frigo cosa manca prima di fare la lista della spesa..

    "Tutti in piedi sul divano!" - Meda che sta passando il mocio per casa...

    "Maaaaaamma mia, mamma mia cosa ha fatto" - Meda su Bin laden...

    "Falla girare! falla girare! falla girare!" Frase pronunciata da Guido, rivolta a Jovanotti, solitamente negli ultimi tiri, ehm giri....

    "Stop and go per noi, occhio al riquadrino!" espressione per dire che manda la pubblicità e che, stando attenti a quel minuscolo quadratino in fondo a sinistra, potremo comunque vedere i tre sorpassi più belli della gara e le solite quattro cadute che avvengono per qualche strano motivo sempre in quei tre minuti...

    "Ora fermiamoci per il briefing con Milano!" originale espressione usata per lanciare la pubblicità..

    "È imbufalito come un toro!! ... come faccia un toro a essere imbufalito non lo so, comunque proseguiamo con la gara...

    Si però se oggi Valentino aveva la moto di Stoner, le gomme di Stoner, il team di Stoner, la moglie di Stoner, la tuta di Stoner, nasceva nella stessa città di Stoner, si chiamava Casey Stoner, oggi sono quasi certo che vinceva, è un dato di fatto incontrovertibile.

    "Guardaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa"... Guidone che indica a suo figlio uno scoiattolo su una quercia....

    "Virgola nera per lui" Meda che ha appena piantato una bella sporcamutanda...

    "Mamma mia che traverso!" Meda che commenta Fast & Furious Tokio Drift...

    "S'è giocato il jollyyyy!" Meda mentre gioca in una bisca clandestina.

    "Guardate Elias come piegaaaaaa !! Cccccche ttttttammmmmarrrrooooo !!!" Meda mentre commenta una gran piega di Toni Elias (non è uno scherzo: l'ha detto davvero). Dopo spiegherà che i tamarri piegano di solito in una maniera esagerata.

    "Guardate Valentino come sverniciaaaaaaa Pedrosaaaaa !!!" Meda che commenta un Valentino Rossi mentre toglie la vernice alla tuta di Pedrosa con carta vetrata e acqua ragia.

    "Guardate Valentino con la sua Ducati come svernicia Stooooneer con la sua Hondaaaaa". Ooops, questa Meda non l'ha mai detta nel 2011...e non la dirà neanche nel 2012.

1604
Racconti & aneddoti / HUSQVARNA secondo Nonciclopedia
« il: 17 Aprile 2012, 15:04:15 »
Ho un Frigo a pedali di questa marca
~ Chiunque su Husqvarna
mi sa che ho rotto qualcosa
~ Possessore di Husqvarna circa ogni giorno
cavolo hai avuto un modello proprio sfortunato!
~ Meccanico Husqvarna su ogni moto che vende
Husqvarna , Husqvarna.... ah si! ho il decespugliatore di quella marca
~ Persona con buon senso a proposito di husqvarna

La Husqvarna o squarna o sputarna è un noto marchio produttore di spazzanevi e del celebre frigo a pedali, nonché de La Motocicletta, nata in Svezia nel '69.

Il primo modello di spazzaneve, a cui però fu trovato successivamente un nuovo ed originale impiego


L'attuale presidente e fondatore NON È AFFATTO UN PRESTANOME DELLA MAFIA, bensì è un uomo reale e in carne ed ossa, chiamato S. Claus, forse meglio conosciuto come B. Natale.

I Primi Anni e le Prime Difficoltà

La neonata azienda trovò subito molte difficoltà in quanto non nevicava da 6969 anni, quindi gli spazzaneve non avevano mercato, mentre il frigo a pedali doveva ancora essere inventato, come del resto la Motocicletta. Il problema fu risolto con un'abile mossa di marketing, che consisteva nel trasferire l'azienda in un luogo più propizio, la Lapponia.

La Ripresa e i Nuovi Investimenti

La Folle Invenzione della Motocicletta

In Lapponia la Husqvarna ha avuto modo di vendere molti prodotti e quindi di arricchirsi notevolmente, tanto da potersi permettere di investire in nuovi settori, come la geniale invenzione della Motocicletta.

La Husqvarna produceva infatti anche biciclette, che però non avevano successo a causa delle poche persone disposte a spendere una cifra abnorme per un pezzo di ferro con le ruote. Così gli scienziati della Husqvarna in collaborazione con i Ricercatori Oral-B lavorarono 24 ore su 24, che ridotto fa 1, alla realizzazione dell'ambizioso progetto.
Il risultato dell'ora di duro lavoro fu LA Motocicletta da Cross, in seguito rinominata moto da cross o più semplicemente moto-cross.
Le futuristiche moto Husqvarna si guidano da sole.

La Motocicletta Husqvarna non era più un semplice pezzo di ferro con le ruote, infatti era assemblata anche con plastica, platino, resti umani e sterco.

In seguito alle messa in commercio di quest'ultime, la Husqvarna iniziò a produrre anche i motori per le proprie motociclette.

La Husqvarna poteva andare fiera delle sue motociclette, e fu così che scoprì il mondo delle corse e lo modificò a sua immagine e somiglianza aggiungendo una motocicletta sotto il culo dei corridori. E fu così che nacquero alcune tra le più grandi leggende del Curling, ma questa è un'altra storia.

A causa di alcuni insuccessi, tra i quali svariate Coppe del Nonno nella classe 69 vinte nel 20??, 2012 e 2069, l'azienda fu ceduta alla MV Agusta che, non sapendo cosa farsene, o più probabilmente scoprendone l'inutilità, la vendette alla tedesca BMW nel 2007 d.C. Da allora in molti hanno cercato e promesso di restituire la Husqvarna ai suoi precedenti successi, ma ancora nessuno ci è riuscito e mai ci riuscirà negli anni a venire, probabilmente perché successi non ne ha mai avuti.
Negli ultimi tempi, dopo essere stata comprata dalla Nesquick, ha cercato di migliorare l'affidabilità dei proprio prodotti con un investimento di circa 5 o 6 euro, che è servito al progettista per comprarsi una corda e impiccarsi. È avanzato anche un euro per farsi un caffè alla faccia dei loro acquirenti. Il punto forte di queste "motociclette" è la velocità, non quella su strada, ma bensì quella a rompersi, non a caso i proprietari spesso passano alla religione presieduta da germano mosconi. Siccome prima husqvarna fabbricava motoseghe, è stato un attimo isolare la parola "moto" e creare un nuovo prodotto, purtroppo però l'appellativo seghe è ancora molto adatto a descriverle.

1605
Drive in / Siete pronti per la prova costume?
« il: 12 Aprile 2012, 16:45:37 »



by Lamberto
 :hee20hee20hee:

Alex era molto bella la foto ma......